Roma, corsa contro il tempo per evitare il rischio di nuovi crolli al Flaminio

Bisogna fare in fretta per scongiurare il rischio di nuovi crolli nel palazzo sul Lungotevere Flaminio, sotto il peso dei detriti dei tre piani crollati su quelli sottostanti, specie in caso di pioggia.

Non si potrà procedere alla rimozione delle macerie e alla messa in sicurezza, a carico dei condomini, finché lo stabile è sotto sequestro per le indagini.

roma crollo parziale palazzina

“Comprendo le preoccupazioni degli inquilini, perché se è giusto che non si tocchi nulla per consentire le indagini, è anche vero che, con il peso delle macerie lasciate lì e l’eventualità che piova, potrebbe aumentare il rischio di ulteriori crolli. Mi faccio portavoce della richiesta alle autorità competenti di fare le verifiche il prima possibile per ridurre questi rischi”, afferma Giuseppe Gerace, presidente del II municipio. Il “sindaco” fa suoi i timori già espressi da diversi condomini dello stabile e dallo stesso amministratore del palazzo.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, corsa contro il tempo per evitare il rischio di nuovi crolli al Flaminio Roma, corsa contro il tempo per evitare il rischio di nuovi crolli al Flaminio ultima modifica: 2016-01-24T17:04:13+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento