Maxi caduta al Tour di San Luis, in coma farmacologico il ciclista Adriano Malori

Il ciclista azzurro, vice campione del mondo a cronometro, è rimasto coinvolto in una maxi caduta nella quinta tappa del Tour di San Luis, in seguito alla quale ha riportato la frattura della clavicola e un trauma cranico e facciale. Adriano Malori, trasportato in ospedale dove è arrivato cosciente, si trova attualmente in terapia intensiva, dove gli è stato indotto il coma farmacologico a causa dei numerosi traumi riportati.

L’ospedale spiega che non è in pericolo di vita e che, anzi, la situazione presenta alcuni segni di miglioramento. Numerosi i messaggi sui social del colleghi che seguono con apprensione l’evoluzione del quadro clinico. “Aspettiamo notizie, speriamo che Adriano stia bene”, ha twittato il capitano della Movistar, Nairo Quintana, a sua volta coinvolto nella caduta.

L’incidente è avvenuto quando al traguardo mancavano 30 km e il gruppo, con Malori in testa, viaggiava a velocità spedita, intorno ai 50 km/h. Proprio Malori ha innescato la caduta, quando la sua ruota si è infilata in una crepa sull’asfalto. Coinvolti anche il vincitore del Giro d’Italia 2014 Nairo Quintana  – per lui una erosione sul braccio sinistro – e i compagni di squadra di Vincenzo Nibali all’Astana, Michele Scarponi, Eros Capecchi e Valerio Agnoli. In seguito alla caduta Malori ha battuto la testa sulla strada, ha perso conoscenza per alcuni istanti ed è stato portato in ospedale.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone