Ferdinando Perrone e i destini dell’Ansaldo, una mostra e quattro incontri a Palazzo Ducale

Da sabato 23 gennaio Palazzo Ducale ospiterà una mostra e un ciclo di conferenze su Ferdinando Maria Perrone, uno dei protagonisti della storia industriale postunitaria del nostro Paese.

Fotografie, documenti originali e cimeli provenienti dal Fondo Perrone conservato presso la Fondazione Ansaldo, restituiranno il sapore di un’epoca, mentre alcuni tra i maggiori storici racconteranno la vita singolare di Ferdinando Maria Perrone, nel quadro delle vicende industriali che videro la genovese Ansaldo rivestire un ruolo centrale nel processo dell’industrializzazione italiana della seconda metà dell’Ottocento.

La mostra, curata da Claudia Cerioli e Chiara Rosati e organizzata da Fondazione Ansaldo e Palazzo Ducale, inaugura venerdì 22 gennaio alle ore 17 in Sala Liguria e sarà visitabile, a ingresso libero, dal 23 gennaio al 21 febbraio.

Sempre il 22 gennaio, alle 17.45 nel salone del Maggior Consiglio, la conferenza di Paride Rugafiori, Ferdinando Maria Perrone. Da Casa Savoia all’Ansaldo, apre il ciclo di incontri organizzati da Fondazione Ansaldo e Palazzo Ducale.

Paride Rugafiori è professore ordinario presso la Facoltà di Scienze politiche dell’Università di Torino, dove insegna Storia contemporanea e Storia dell’impresa.

Il calendario dei prossimi incontri:
venerdì 29 gennaio L’Ansaldo: strategie ed evoluzione, Marco Doria
venerdì 5 febbraio L’Ansaldo e Il Secolo XIX: l’industria e la stampa, Valerio Castronovo
venerdì 12 febbraio Da Ansaldo a Finmeccanica: industria e partecipazioni statali, Vera Zamagni
Tutti gli incontri si terrano alle 17.45 nel salone del Maggior Consiglio.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone