Ha fatto tappa a Firenze “Una vita da social”

Dopo il successo dello scorso anno ha fatto di nuovo tappa a Firenze la campagna educativa itinerante “Una Vita Da Social” sulla sensibilizzazione e prevenzione dei rischi e dei pericoli della rete. All’evento, promosso su tutto il territorio nazionale dalla Polizia Postale ha presenziato, in rappresentanza del Comune di Firenze, la presidente della Prima Commissione: Affari generali, organizzazione, bilancio e tributi Cecilia Del Re su invito del Questore di Firenze Raffaele Micillo. “Mi congratulo con la Polizia Postale per questo progetto, che oggi è arrivato nella nostra città ed ha coinvolto i ragazzi delle scuole medie superiori. E’ infatti importante educare le nuove generazioni ad un uso consapevole dei social network – spiega la Presidente Del Re – in quanto troppo spesso i ragazzi non si rendono conto che certi comportamenti che tengono sulla rete (quali, ad esempio, commenti diffamatori, anche se postati in buona fede) possono avere conseguenze gravi e lesive non solo per i destinatari ma anche per loro stessi. I social network sono degli strumenti potentissimi in termini di comunicazione e condivisione di informazioni: non vanno, dunque, “demonizzati”, ma occorre soltanto aiutare i nostri ragazzi a saper sfruttare le loro potenzialità, utilizzandoli però in modo consapevole”. La campagna “Una vita da social” è realizzata dalla Polizia di Stato e dal MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) nell’ambito del Progetto Generazioni Connesse del Safer Internet Center Italia ed è stato co-finanziato dalla Commissione Europea che lo ha riconosciuto come una delle migliori “best practices” in Europa.

9 su 10 da parte di 34 recensori Ha fatto tappa a Firenze “Una vita da social” Ha fatto tappa a Firenze “Una vita da social” ultima modifica: 2016-01-21T04:02:50+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone