Alonte, furto da mezzo milione nella villa di Rita Lantieri soprano lirico di fama internazionale

Maxi furto ad Alonte, in provincia di Vicenza, nella villa del soprano lirico di fama internazionale Rita Lantieri  in via Corlanzone 4. I malviventi sono riusciti a fuggire con un bottino di gioielli per un valore di 500 mila euro. I ladri avrebbero atteso il buio per poi fare irruzione in casa approfittando dell’assenza della padrona e sarebbero riusciti anche a disattivare il sistema di allarme per agire indisturbati.

Sono riusciti ad aprire il forziere che conteneva i preziosi. Al suo rientro, l’artista di 75 anni non ha potuto che constatare l’ammanco subito e ha chiamato il 112. Sull’accaduto stanno indagando i Carabinieri di Noventa Vicentina. Si ipotizza che la banda, considerata la modalità del colpo, abbia agito con più uomini, particolarmente abili e precisi.

Rita Lantieri è nata e cresciuta a Trieste. Ha studiato al Conservatorio Tartini dove ha conseguito il diploma di canto con il massimo dei voti. Nella sua lunga carriera ricca di riconoscimenti si è esibita in numerosi teatri italiani, europei e americani. In Spagna la cantante è stata definita dai critici come la miglior “Traviata” degli anni Ottanta.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone