Sedie B, il Crotone batte il Cagliari e torna capolista. Goleador pitagorici Budimir, Martella, Ricci

tifosi della curva sudCrotone-Cagliari, la madre di tutte le partite casalinghe dei rossoblu’ in concomitanza con l’inizio del girone di ritorno e con il settantesimo anniversario dalla morte del calciatore crotonese doc Ezio Scida, avvenuta per incidente stradale durante una trasferta. La figura del rossoblu’ non fu mai dimenticata ed ancora oggi lo stadio di Crotone porta il suo nome. Tornando all’incontro casalingo piu’ importante della stagione, ha fatto da cornice il tutto esaurito in ogni settore dello stadio con la presenza di tifosi rossoblu’ della provincia crotonese e di altre province calabrese. Sul campo non e’ mancato lo spettacolo. Entrambe le formazioni hanno evidenziato che il prossimo campionato potrebbero affrontarsi nella massima serie. Per questa prima del girone di ritorno non si e’ tenuto conto dalle rispettive societa’ del calciomercato per consegnare ai due tecnici nuovi calciatori. Fiducia quindi a coloro che hanno sudato nelle precedenti ventuno partite. Mister Rastelli gia’ sapeva di non poter schierare per squalifica il difensore centrale Ceppitelli e per motivi fisici Murru e Sau fin dall’inizio. Al loro posto inseriti Krajnc, Balzano, Giannetti. Nessun squalificato o infortunato tra le fila del Crotone e questo ha consentito a mister Juric di scegliere inizialmente gli undici che offrivano piu’ garanzie per affrontare la capolista. In campo i nove/undicesimo schierati a Chiavari contro l’Entella. Fuori il centrocampista Salzano e l’attaccante Palladino ed al loro posto rispettivamente Barberis e Stoian. Grande scenografia e tifo ad inizio partita che calvanizza i rossoblu’ pitagorici subito in gol dopo appena due minuti. L’azione del vantaggio parte dalla fascia sinistra da Stoian che crossa in area dove Budimir mette dentro di testa il suo decimo gol stagionale. La forza tecnica ddl Cagliari non si fa attende e dopo lo svantaggio il duo d’attacco Giannetti a destra, Farias a sinistra, sorretti da un ottimo Di Gennaro hanno costretti i locali a rientrare spesso nella propria area pagando pegno al gol del pareggio subito da un ottimo Farias che lo realizza al minuto 21 dopo aver percorso laparte centrale del terreno. Lo spessore tecnico delle prime due zi ota e si assiste ad un continuo capovolgimento di azione pericolose. Crotone meno bravo del solito sulle fasce ma per merito dei centrocampisti esterni Munari e Fossati che controllano bene la zona. Ma a punire il Cagliari con il secondo gol al minuto 45 e’ proprio l’esterno centrocampista Martella in seguito all’assist di Stoian. Di nuovo grande festa sugli spalti e dopo due minuti di recupero tutti negli spogliatoi per il riposo. La ripresa si mette male per gli ospiti dopo i primi sette minuti a causa dell’espulsione di Balzano per fallo su Ricci. L’espulsione costringe Rastelli a togliere l’attaccante Giannetti per fare posto al difensore Murru con l’intento di non dare spazio al Crotone in fase offensiva. E’ il Crotone he tiene il boccino delle giocate e ne fa le spese il centrocampo ospite che non riescono a contrastare gli ospiti. Ancora un cambio tra i sardi, fuori il centrocampista Di Gennaro che accusa stanchezza ed al suo posto Tello centrocampista. Non si raccapezza il Cagliari pur con l’altra sostituzione: fuori il centrocampista Munari, dentro l’attaccante Cerri. E’ il Crotone che segna il terzo gol con Ricci (settimo centro stagionale). Il quarto gol dei pitagorici mancato da Salzano su tiro dagli undici metri. La massima punizione per fallo di mano di Krajnc (espulso). Quarta sconfitta esterna del Cagliari, nona vittoria casalinga del Crotone che significa primo posto in classifica a due punti di distanza dai sardi.Crotone formato serie A mentalmente si prepara al prossimo confronto esterno di sabato prossimo a Novara. Per mister Rastelli da rivedere qualcosa in attacco e in difesa. Contro il Crotone un Cagliari non da primo posto quando in trasferta affronta squadre d’alta classifica avendo perso contro Novara, Pescara, Brescia e Crotone.

Crotone   3

Cagliari   1

Marcatori: 2° Budimir, 21° Farias, 45° Martella, 73° Ricci

Crotone (3-4-3): Cordaz, Yao, Claiton, Ferrari, Balasa, Capezzi, Barberis (Salzano), Martella, Ricci (De Giorgio), Budimir, Stoian(Palladino). All. Juric

Cagliari (4-3-1-2): Storari, Balzano, Salamon, Krajnc, Pisacane, Munari (Cerri), Di Gennaro (Tello), Fossati, Joao Pedro, Giannetti (Murru), Faris. All. Rastelli

Arbitro: Fabio Maresca di Napoli

Coll. Federico De Meo (Foggia) – Luca Mondin (Treviso)

Quarto giudice: Riccardo Pinzani di Empoli

Ammoniti: Krajnc, Barberis, Balzano, Munari, Jao Pedro.

Espulsi: 52° Balzano, 70° Krajnc

Angoli: 3 a 1 per il Crotone

Recupero: 2 e 4 Minuti

Spettatori tot. 9.224 Incasso tot. euro 72.879

9 su 10 da parte di 34 recensori Sedie B, il Crotone batte il Cagliari e torna capolista. Goleador pitagorici Budimir, Martella, Ricci Sedie B, il Crotone batte il Cagliari e torna capolista. Goleador pitagorici Budimir, Martella, Ricci ultima modifica: 2016-01-18T23:57:16+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone