Savona, i Virtuosi Italiani al Chiabrera

Il complesso de I VIRTUOSI ITALIANI, nato del 1989, è una delle formazioni più attive e qualificate nel panorama musicale internazionale, regolarmente invitata nei più importanti teatri, festival e stagioni in tutto il mondo. Viene loro riconosciuta una particolare attitudine nel creare progetti sempre innovativi, una costante ricerca nei vari linguaggi, oltre all’eccellente qualità artistica dimostrata in anni di attività. Tra gli impegni recenti più rilevanti si segnalano in particolare il Concerto per il Senato della Repubblica Italiana trasmesso in diretta da RAI Uno, il “Concerto per la Vita e per la Pace” eseguito a Roma, Betlemme e Gerusalemme trasmesso dalla RAI in Mondovisione, il Concerto presso la Sala Nervi in Vaticano alla presenza del Papa, le tournée del 2014 in Russia, Turchia, Spagna, Germania e Sud America, e il debutto alla Royal Albert Hall di Londra. Numerose sono le collaborazioni con solisti e direttori di rilevanza internazionale quali Amoyal, Berman, Bunin, Giuranna, Gutman, Hewitt, Maisky, Rachlin, Repin, Sitkovetsky, Virsaladze, Zilberstein. I Virtuosi Italiani si sono esibiti per i più importanti teatri e per i principali enti musicali italiani e stranieri quali il Teatro alla Scala, il Teatro La Fenice, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l’Unione Musicale di Torino, la Società del Quartetto di Milano e molti altri. Numerose le tournées all’estero: Francia (Festival Pablo Casals di Prades, Festival Berlioz, Aix-en-Provence, Bordeaux), Germania, Svizzera, Spagna, Portogallo, Inghilterra, Russia (San Pietroburgo, Mosca Sala Grande del Conservatorio e della Filarmonica), Turchia, Iran, Corea e Stati Uniti d’America (New York, Los Angeles, Philadelphia). L’attività discografica è ricchissima, con più di cento cd registrati per le maggiori case discografiche ed oltre mezzo milione di dischi venduti in tutto il mondo. Tra le numerose incisioni per Sony BMG, Chandos, Emi, Tactus, Naxos, Arts e Dynamic spicca l’integrale dell’opera di F. A. Bonporti. L’impostazione artistica vede come figure cardine quella del del Konzertmeister-primo violino Alberto Martini. Direttore Principale è Corrado Rovaris.

STEFAN MILENKOVICH ha iniziato la sua carriera internazionale giovanissimo. A dieci anni ha suonato per Ronald Reagan il Concerto di Natale a Washington, a undici anni per Michail Gorbačëv a Belgrado, a quattordici anni per Giovanni Paolo II, a sedici anni ha dato il suo millesimo concerto a Monterrey in Messico, a diciassette anni ha vinto il Young Concert Artists International Competition (USA) ed ha ottenuto premi ai Concorsi di Indianapolis (USA), Regina Elisabetta (Belgio), Hannover e Spohr (Germania), Tibor Varga (Svizzera), Rodolfo Lipizer e Paganini (Italia) e Yehudi Menuhin (Inghilterra). Nella stagione passata ha suonato, tra l’altro, con l’Orchestra dell’Arena di Verona, la Filarmonica di Zagabria e Utah Symphony Orchestra (USA). Nella corrente stagione Milenkovich suonerà con le Orchestre del Teatro di San Carlo di Napoli, del Teatro Filarmonico di Verona e del Teatro Carlo Felice di Genova. E’ prevista l’uscita di due CD con i Concerti di Brahms e Glazunov con la RTV Slovenia Symphony Orchestra diretta da En Shao. Ha suonato con importanti orchestre quali Indianapolis Symphony, Berliner Symphoniker, Orpheus Chamber Orchestra, Helsinki Philharmonic, NDR Hannover Symphony, Orchestre de Radio-France, Bolshoi Theatre Orchestra, Mexico State Symphony, Orquestra Sinfonica de Estado de São Paulo, Melbourne e Queensland Symphonies, diretto da Sir Neville Marriner, Lorin Maazel, Vladimir Fedoseyev, Daniel Oren. Come musicista da camera suona frequentemente nella Jupiter Chamber Music Series a New York City, al Manchester Music Festival nel Vermont e al Zagreb Chamber Music Festival in Croazia. Ha inciso per Dynamic le Partite e Sonate di J. S. Bach, i Capricci e due recital con musiche di Paganini e molti dischi per l’etichetta jugoslava PGP. Molto interessato al lavoro pedagogico, Milenkovich ha insegnato, in collaborazione con Itzhak Perlman alla Juilliard School di New York e ora è docente all’University of Illinois a Urbana-Champaign. Dal 2012 è visiting professor all’Accademia Musicale Universitaria di Belgrado.

BIGLIETTERIA

L’orario di biglietteria è, dal lunedì al sabato (escluse le festività), dalle ore 10 alle 12 e dalle 16 alle 19 e un’ora prima degli spettacoli.

Per informazioni e prenotazioni telefoniche: tel. 019820409.

Per prenotazioni via fax: tel. 0194519200;

via e-mail, teatrochiabrera@comune.savona.it.

INTERNET

E’ possibile confermare ed acquistare gli abbonamenti e i biglietti della stagione artistica direttamente dal

sito www.teatrochiabrera.it secondo le date specificate per ciascuna rassegna.

9 su 10 da parte di 34 recensori Savona, i Virtuosi Italiani al Chiabrera Savona, i Virtuosi Italiani al Chiabrera ultima modifica: 2016-01-14T11:15:18+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento