Sangue infetto, l’Italia deve risarcire più di 800 cittadini infettati da vari virus

Roma è stata condannata dalla Corte europea dei Diritti umani a risarcire più di 800 cittadini infettati da vari virus (Aids, epatite B e C) attraverso le trasfusioni di sangue che hanno effettuato durante un ciclo di cure o un’operazione. Il totale dei risarcimenti supera i 20 milioni di euro.

In base a quanto stabilito dai giudici di Strasburgo, l’Italia avrà 6 mesi di tempo da quando la sentenza sarà definitiva per “stabilire una data inderogabile” entro cui si impegna a pagare le somme dovute.

9 su 10 da parte di 34 recensori Sangue infetto, l’Italia deve risarcire più di 800 cittadini infettati da vari virus Sangue infetto, l’Italia deve risarcire più di 800 cittadini infettati da vari virus ultima modifica: 2016-01-14T12:42:42+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento