Bosa, cadavere ritrovato nelle acque di Tentizzos

A fare la macabra scoperta due pescatori che si erano lungo la scogliera e hanno visto incastrato fra gli scogli un cadavere. Il corpo, ormai saponificato era ridotto ad una sorta di mummia. Il cadavere potrebbe essere rimasto in mare per un paio di mesi.

Potrebbe trattarsi di una persona che ha deciso di togliersi la vita o della vittima di un incidente o di qualcuno che è stato ucciso e poi gettato in mare.

Il pm di turno presso la Procura della Repubblica Rossella Spano, ha disposto il trasferimento del cadavere a Oristano, dove sarà eseguita l’autopsia.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone