Ramacca, il carabiniere Gianluca Sciannaca precipita da un terrazzo e muore

Gli inquirenti stanno tentando di capire se l’appuntato dei Carabinieri stesse inseguendo qualcuno nella terrazza del palazzo oppure se sia inciampato accidentalmente, precipitando poi a terra dopo un volo di circa 12 metri.

Nel tentativo di sventare un furto in appartamento a Ramacca, in provincia di Catania, l’appuntato scelto di 41 anni è morto precipitando all’interno della tromba della scala di una palazzina di quattro piani.

I funerali di Gianluca Sciannaca, originario di Militello Val di Catania, si svolgeranno domani alle 12 nella Chiesa di San Benedetto nella sua città natale. Con il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Generale di Corpo d’Armata Tullio Del Sette saranno presenti il Comandante Interregionale “Culquaber”, Generale di Corpo d’Armata Silvio Ghiselli, il Comandante della Legione “Sicilia”, Generale di Brigata Riccardo Galletta, il Prefetto di Catania Maria Guia Federico e dei vertici locali dell’Arma.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone