Firenze, Murate più spazi per giovani e incubatore d’imprese

Non solo edilizia popolare: le Murate si aprono sempre più a giovani, cultura e imprese grazie a una delibera dell’assessore allo sport e politiche giovanili Andrea Vannucci che prevede che l’ex carcere ospiti l’Informagiovani e il Portale Giovani nonché l’incubatore d’imprese presente ora in via della Sala, che sarà dismesso, e che aumenti lo spazio da destinare alla cultura.

Al momento il Comune di Firenze gestisce, tramite la Scuola superiore di tecnologie industriali, due spazi destinati ad incubatore d’imprese: quello già presente alle Murate e un altro in via della Sala/via degli Alli-Maccarani. Quest’ultima sede, logisticamente non ottimale e troppo onerosa, sarà dimessa e venduta e il ricavato servirà quindi a potenziare gli spazi dell’incubatore alle Murate. “Vogliamo inoltre potenziare – sottolinea l’assessore Vannucci – la connotazione delle Murate come ambiente culturale e giovanile, trasferendo quindi qui il servizio Informagiovani e il Portale Giovani”. Infine, sarà recuperato lo spazio ai piani superiori del Pac (Progetti arte contemporanea) in piazza delle Murate, e affidato a un organismo culturale.

“Va avanti – conclude Vannucci – il progetto di sviluppo di questo luogo strategico nel cuore della città, prima carcere e ora luogo di cultura, arte, contemporaneità e alloggi popolari, che diventerà sempre più un polo di attrazione per i giovani, le imprese e gli operatori culturali”.

Tra gli altri punti della delibera, anche la volontà di predisporre una proposta per l’assegnazione di una denominazione alle varie sale del complesso e un nuovo piano di segnaletica delle attività svolte e dei punti di informazione, anche con monitor, per far conoscere la storia delle Murate e degli eventi culturali cittadini.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone