Trento, esteso il divieto di vendita di alcolici in centro città

Con un’ordinanza entrata in vigore con l’inizio del nuovo anno e che sarà operativa fino al 31 gennaio prossimo, il sindaco ha deciso di estendere a via Prepositura, piazza Leonardo da Vinci, piazza della Portella, via Roma, via Torre Vanga, via Pozzo, via delle Orfane, vicolo Colico, piazzetta Lainez e via Cavour i divieti già introdotti all’inizio di dicembre per piazza Santa Maria Maggiore, vicolo Morosante, piazzetta 2 settembre 1943 e via San Giovanni per garantire alla zona una migliore vivibilità e sicurezza.

In particolare dalle 21 alle 7, in tutti i giorni della settimana, è vietata la vendita per asporto o la cessione a terzi, a qualsiasi titolo, di bevande alcoliche e superalcoliche da parte di chiunque risulti, a vario titolo ed in forme diverse, autorizzato e legittimato alla vendita al dettaglio per asporto di tali prodotti. La possibilità di somministrare bevande alcoliche e superalcoliche è limitata esclusivamente all’interno dei pubblici esercizi autorizzati.

L’inottemperanza al divieto sarà perseguita con la sanzione amministrativa pecuniaria da 250 a 1.500 euro, con possibilità di pagamento in misura ridotta, entro sessanta giorni dalla contestazione o notificazione della violazione, di una somma pari a 500 euro. In caso di reiterazione della violazioni si applica la sanzione amministrativa accessoria della sospensione dell’attività del pubblico esercizio, esercizio commerciale, attività artigianale o circolo privato, per un periodo di tre giorni lavorativi.

9 su 10 da parte di 34 recensori Trento, esteso il divieto di vendita di alcolici in centro città Trento, esteso il divieto di vendita di alcolici in centro città ultima modifica: 2016-01-04T12:26:25+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone