Milano, ingegnere strangola la madre morta Gemma Maiorotto

Si è spenta all’ospedale San Raffaele di Milano Gemma Maiorotto, la donna di 68 anni che lo scorso 24 dicembre è stata aggredita dal figlio di 35 anni che ha tentato di strangolarla con una cintura nella loro casa a Milano.

L’ingegnere di 35 anni, dopo aver aggredito in preda ad una crisi di nervi la madre, si era buttato dal secondo piano del palazzo in zona Piola.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone