L’Italia di Renzi non riparte, giovani disoccupati al top in Europa

Fanalino di coda nell’occupazione giovanile tra i 15 e i 24 anni con un tasso del 15,1% contro il 28% della Francia, il 43,8% della Germania, il 48,8% del Regno Unito e il 17,7% della Spagna. Rispetto ai picchi negativi della crisi il recupero è stato di 0,9 punti, contro 1,9 della Spagna, 2,7% della Germani a 4,2 della Gran Bretagna. E’ questa la fotografia dell’Eurostat dell’Italia renziana.

Il Paese non recupera le perdite della crisi e non riesce a mettersi a pari dei big dell’Unione su industria e lavoro. Secondo i dati Eurostat rielaborati dal Mise, a stentare è soprattutto l’occupazione giovanile, che dal minimo registrato durante la crisi ha recuperato 0,9 punti (rispetto ai 2,7 in Germania, i 4,2 in Gb e l’1,9 in Spagna).

9 su 10 da parte di 34 recensori L’Italia di Renzi non riparte, giovani disoccupati al top in Europa L’Italia di Renzi non riparte, giovani disoccupati al top in Europa ultima modifica: 2016-01-03T14:31:53+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento