Firenze, restauri al via lavori per oltre due milioni di euro

Oltre una decina di delibere di progetti di restauro su complessi monumentali cittadini, per un ammontare complessivo di oltre due milioni di euro. Sono state approvate, nell’ultima seduta di giunta del 2015. I lavori partiranno in primavera, una volta espletate le procedure di gara.
Le erogazioni di fine anno hanno consentito di concretizzare i progetti di restauro programmati sulle balaustre del piazzale Michelangelo, che saranno completamente restaurate grazie al contributo di Star Hotels (1.030.000), a soli trenta giorni dalla conferma di tale sostegno annunciata nella conferenza stampa del primo dicembre scorso. Analogamente l’erogazione della fondazione Ente Cassa di Risparmio consentirà di avviare il restauro della cupola della basilica di Santissima Annunziata, per un importo di 350.000 euro. Complessivamente i contributi privati resi possibili grazie alla legge sull’art bonus hanno garantito al Comune la disponibilità di 1.528.951 euro oltre a 20.000 euro di sponsorizzazione concretizzatasi a favore del restauro dello stemma raffigurante il busto di Cosimo III apposto sull’ingresso della loggia del Grano.
Ulteriori opere saranno rese possibili con risorse proprie del Comune, grazie alla conclusione e all’approvazione dei progetti di restauro delle facciate dell’Osservatorio Ximeniano in Borgo San Lorenzo (260.000 euro), molto frequentato dagli studenti per gli strumenti scientifici lì conservati, e della copertura e della volta della chiesa di San Giovannino degli Scolopi in via Martelli; mentre un finanziamento della Regione Toscana di 489.7452 euro ha permesso di concludere il progetto di trasformazione della nuova biglietteria/foyer di Palazzo Vecchio, inaugurata nel dicembre 2014, con l’annessione di ulteriori spazi dedicati all’accoglienza dei visitatori (guardaroba, orientamento, servizi igienici). Sempre a favore della valorizzazione culturale del palazzo cittadino un progetto di completamento della nuova dotazione di climatizzazione della sala dei Duecento ne consentirà la migliore termoregolazione (lavori che costano 16.500 euro), nell’ottica del graduale coinvolgimento dello spazio nell’itinerario di visita museale.
Si prevede, inoltre, di aumentare il livello di accessibilità delle chiese del Carmine e di Santa Maria Novella con opere di superamento delle barriere architettoniche per un valore di 51.000 euro.
Sono, infine, state approvate anche le ultime progettazioni dell’anno per la manutenzione straordinaria del patrimonio vincolato per un importo complessivo di 300.000 euro, dedicate a Palazzo Vecchio, ai complessi monumentali cittadini (a partire dal Forte Belvedere per 50 mila euro) ed alla messa in sicurezza degli affreschi collocati nelle basiliche fiorentine del Carmine e della Santissima Annunziata per la risoluzione delle criticità conservative insorte dopo gli eventi atmosferici straordinari degli ultimi mesi.

9 su 10 da parte di 34 recensori Firenze, restauri al via lavori per oltre due milioni di euro Firenze, restauri al via lavori per oltre due milioni di euro ultima modifica: 2016-01-03T01:07:25+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento