Roma, piano straordinario di pulizia per la notte di San Silvestro

Per la notte di San Silvestro e per la giornata di Capodanno, su disposizione del Commissario Straordinario di Roma Capitale Francesco Paolo Tronca, Ama ha predisposto un piano operativo straordinario per assicurare il decoro nelle aree della città interessate dalle manifestazioni per l’arrivo del nuovo anno e i servizi di pulizia, spazzamento, raccolta differenziata, oltre al regolare funzionamento del ciclo impiantistico a disposizione per la selezione e il trattamento dei rifiuti durante il primo gennaio.

Programmati, inoltre, servizi speciali in occasione dell’Angelus di Capodanno a San Pietro e dell’apertura della Porta Santa presso la Basilica Papale Liberiana di Santa Maria Maggiore.

Durante la notte di San Silvestro, una task-force composta complessivamente da oltre 140 operatori (dei quali 50 per il concerto del Circo Massimo) e 40 mezzi (bilici, compattatori, autobotti, officine mobili, lavastrade, macchine vuotacassonetti, spazzatrici pesanti e medie, furgoncini per il trasbordo dei rifiuti, ecc.) assicurerà il ripristino del decoro presso le aree del Circo Massimo, dove è previsto il tradizionale concerto, e quelle adiacenti i capolinea delle stazioni metro Anagnina, Battistini, Laurentina/Eur e Rebibbia, dove sono in programma altri eventi. Durante la notte, sarà inoltre attivo il servizio di raccolta dei rifiuti, in particolare presso le attività commerciali di ristoro (ristoranti, pub, ecc.). Saranno posizionati 130 bagni chimici, con presidi di igienizzazione, in punti di transito o di arrivo del flusso di folla partecipante al concerto del Circo Massimo.

La task-force entrerà in azione a partire dalle 3 di notte per rimuovere i rifiuti accumulati nelle aree interessate dagli eventi e permettere la riapertura della viabilità interessata il più presto possibile (entro le 6 di mattina). Interventi straordinari sono inoltre previsti nelle altre vie e piazze meta tradizionale di turisti e romani: piazza di Spagna, scalinata di Trinità de’ Monti, Pincio, piazza del Popolo, Colosseo, via dei Fori Imperiali, Pantheon, piazza Navona, Fontana di Trevi, Gianicolo, Campo de’ Fiori, piazza Trilussa, area Quirinale, Termini, piazza Farnese, corso Vittorio Emanuele, largo Ricci, piazzale Flaminio, ecc. In aggiunta, dalle 4 di notte, squadre speciali effettueranno interventi di igienizzazione e sanificazione con enzimi biologici nelle aree del Centro Storico più frequentate (a partire dall’area del Circo Massimo). Dalle 6 di mattina, poi, si provvederà alla pulizia interna dell’area verde del Circo Massimo.

Nella giornata del primo gennaio 2016, saranno complessivamente al lavoro oltre 2.600 tra operatori e autisti, che garantiranno i servizi di raccolta dei rifiuti, pulizia e spazzamento in tutta la città attraverso i 3 consueti turni di lavoro: mattutino, pomeridiano e notturno, con il supporto del personale delle officine che resteranno aperte per garantire l’uscita dei mezzi.

In occasione dell’Angelus di Capodanno e dell’apertura della Porta Santa presso la Basilica Papale Liberiana di Santa Maria Maggiore, Ama ha inoltre predisposto servizi speciali per garantire il decoro delle aree interessate. Oltre ai servizi di igiene urbana ordinari, l’azienda impiegherà squadre dedicate che, con il supporto di spazzatrici e mezzi a vasca, garantiranno un presidio straordinario costante, in particolare nei punti più sensibili (stazioni metro, strade di accesso, fermate bus, ecc.).

Regolarmente in funzione venerdì primo gennaio gli impianti aziendali per la selezione e la valorizzazione della raccolta differenziata (scarti alimentari e organici a Maccarese; multi-materiale a Rocca Cencia e via Laurentina) e per il trattamento dei rifiuti indifferenziati (TMB di via di Rocca Cencia e di via Salaria).

Garantiti tutti i consueti presidi delle aree più frequentate del Centro Storico: Spagna, Trevi, Pantheon, Navona, Corso, Colosseo, Campidoglio, Castel Sant’Angelo, piazza Venezia, Fori Imperiali, ecc.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone