Rocca Priora, spara al cinghiale ma uccide l’amico sessantenne

Due cacciatori di 71 e 66 anni sono andati a caccia di cinghiali nel bosco di Sant’Antonio Abate, sotto Rocca Priora. Ad un certo punto si sono divisi. Il settantenne ha sentito un rumore in un cespuglio ed ha sparato credendo fosse un cinghiale, invece era il suo amico di 66 anni di Rocca di Fuori. Il colpo lo ha centrato in petto. L’uomo di 66 anni è morto sul colpo.

Sono intervenuti i Carabinieri di Rocca Priora, nucleo operativo di Frascati e i Vigili Urbani di Rocca Priora. I soccorritori del 118 non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’uomo. È stata disposta l’autopsia.

L’uomo che ha sparato è stato denunciato per omicidio colposo ed è stato denunciato per aver praticato la caccia nel Parco Regionale dei Castelli Romani dove è vietata.

9 su 10 da parte di 34 recensori Rocca Priora, spara al cinghiale ma uccide l’amico sessantenne Rocca Priora, spara al cinghiale ma uccide l’amico sessantenne ultima modifica: 2015-12-31T05:28:19+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento