Pisa, ventenne si impicca nella casa in cui lavorava come baby sitter

La moldava di 23 anni si è tolta la vita impiccandosi nella casa in cui lavorava come baby sitter, a Pisa. Il corpo è stato trovato dai Pompieri, intervenuti per aprire la porta, dopo che il fidanzato della giovane aveva chiamato i Carabinieri.

Il ragazzo aveva ricevuto preoccupanti sms dalla ragazza. La moldava ha lasciato un biglietto, in un italiano stentato, nel quale manifesta il suo stato depressivo.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone