Udine, Capodanno con musica live, animazione, balli scatenati e gli attesissimi fuochi d’artificio

Anche per il Capodanno 2016 il Comune di Udine propone l’immancabile formula del divertimento in piazza con migliaia di persone pronte ad attendere l’arrivo del nuovo anno in Giardin Grande. A partire dalle 22.30 piazza Primo Maggio ospiterà un ricco programma di intrattenimento e animazione gratuito e in diretta tv da piazza Primo Maggio su Udinese Channel, media partner dell’evento. La serata, organizzata dall’ufficio Turismo del Comune e dalla White Sound srl, sarà aperta dal dj set di dj Criss, che proporrà le migliori hit della musica pop e dance italiana e internazionale. Dalle 23 scatterà il primo set live della big band “Luca Ronka”, orchestra che vanta oltre 10 musicisti di indiscusso valore artistico, con un repertorio fatto di classici del soul-funk e R&B e di improvvisazioni di brani inediti, sotto la guida del “Soul Man Italiano” Luca Roncadin. Si spazierà da Micheal Bublè a George Michael, da Aretha Franklin a Stevie Wonder, da James Brown a Prince.

Pochi minuti prima della mezzanotte non mancheranno i tradizionali saluti delle autorità. Dal palco di Giardin Grande la presentatrice ufficiale della serata, Martina Riva, giornalista e volto noto al pubblico friulano, scandirà, insieme con tutto il pubblico, il conto alla rovescia fino al tradizionale brindisi di mezzanotte. Ad augurare buon 2016 a tutti i presenti saranno il sindaco, Furio Honsell, e l’assessore alle Attività produttive e turistiche, Alessandro Venanzi, che brinderanno con il pubblico al nuovo anno in attesa dello spettacolo pirotecnico con i colorati fuochi sparati dal colle del castello a cura della Pirotecnica Morsani di Rieti. La serata in piazza continuerà poi fino alle 2 del mattino con un non stop di animazione musicale che vedrà alternarsi alla consolle dj Criss e le performance live della big band Luca Ronka.

“Anche quest’anno come amministrazione comunale garantiamo i fondi per gli eventi principali del Capodanno, il concerto e lo spettacolo pirotecnico – sottolinea l’assessore alle Attività produttive e turistiche, Alessandro Venanzi –. Negli ultimi anni le abitudini sono cambiate e le piazze hanno sostituito i tradizionali cenoni di San Silvestro, confidiamo quindi che questo programma di intrattenimento possa rappresentare un investimento a vantaggio delle attività del centro che resteranno aperte per l’ultimo dell’anno”. Anche chi sceglierà di aspettare la mezzanotte festeggiando in casa potrà, però godersi il Capodanno udinese in diretta tv da piazza Primo Maggio. Anche quest’anno infatti l’emittente Udinese Channel, “media partner” dell’evento, riprenderà l’intera serata, dalle 22.30 fino alla conclusione, portando così tra le mura domestiche il ricco programma di intrattenimento proposto nel corso della serata. Per agevolare la partecipazione del pubblico, l’amministrazione comunale e Ssm garantiranno il prolungamento dell’apertura di tutti i parcheggi in struttura della città fino all’una di notte (si ricorda l’orario di apertura riguarda il solo ingresso dal momento che l’uscita dal parcheggio è sempre consentita).

Epifania in città. Altro immancabile appuntamento del periodo natalizio è quello del pignarûl. Anche quest’anno in città si rinnova l’antico rito del fuoco propiziatorio con diversi falò pronti per essere accesi nelle diverse circoscrizioni cittadine su iniziativa delle associazioni e dei circoli del territorio. Mercoledì 6 gennaio si potrà scegliere tra Cussignacco con l’accensione del pignarûl nella frazione di Sant’Ulderico (intorno alle 18), Baldasseria, con la pira allestita come sempre nel campo tra via Baldasseria Alta e via Cargnacco (17.45 circa), Godia, che oltre al tradizionale falò (alle 18.30) proporrà anche i fuochi artificiali (alle 19), e la Casa dell’Immacolata di via Chisimaio (orario in via di definizione).

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone