Milano, ingegnere di 35 anni cercato di strangolare la madre poi si lancia dal secondo piano

Dramma familiare a Santo Stefano. Una crisi di nervi ha indotto un ingegnere di 35 anni a provare a strangolare la madre di 68 anni con una cintura. Solo l’intervento dei parenti, accorsi per le urla, ha evitato il peggio. E’ accaduto in un appartamento a Milano.

Quando i familiari gli si sono avventati addosso, l’uomo si è buttato dal secondo piano dello stabile. Il professionista è agli arresti, piantonato ospedale in condizioni critiche, con l’accusa di tentato omicidio.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone