Rimini, lutto per la morte dell’albergatore Antonio Batani fondatore della Select Hotels

E’ stato il più grande albergatore della Riviera. Antonio Batani, nato come albergatore a Cervia e Milano Marittima, è approdato con i suoi cinque stelle a Cesenatico e Rimini, passando per Bagno di Romagna e per la Romania, nel cuore della Transilvania.

La Select Hotels, la catena di alberghi di famiglia, conta il Palace e il Mare Pineta, il Grand Hotel Gallia, l’Aurelia, il Doge, il Brasil, a Cesenatico il Leonardo da Vinci, e soprattutto il Grand Hotel di Rimini, entrato a far parte della catena nel 2007. Era il sogno che Batani inseguiva fin da giovane. Un sogno costato 65 milioni di euro.

Antonio Batani, nato nel 1936 a Selvapiana, a Bagno di Romagna, a 14 anni andò in Svizzera e iniziò a lavorare come cameriere. Poco più che ventenne tornò in Italia e affiancato dall’inseparabile moglie Luciana, rileva una pensioncina a Cervia, da dove inizia la scalata al successo. A Milano Marittima lo ricordano tutti come un innovatore del turismo. Si è spento a 79 anni.

9 su 10 da parte di 34 recensori Rimini, lutto per la morte dell’albergatore Antonio Batani fondatore della Select Hotels Rimini, lutto per la morte dell’albergatore Antonio Batani fondatore della Select Hotels ultima modifica: 2015-12-24T09:09:13+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento