Incidente sul Bernina morti Marcella Bonfanti e Gian Angelo Franchina

Due morti sulla montagna, un altro incidente fatale che allunga la lista delle vittime delle alte vette. A perdere la vita la lecchese Marcella Bonfanti (43 anni) e il comasco Gian Angelo Franchina (46 anni), morti insieme mentre stavano scalando il pizzo Bernina.

I due sono precipitati dal canale Lenatti da poco meno di 4 mila metri di quota. I sanitari dell’eliambulanza di Sondrio hanno individuato i loro corpi in fondo al precipizio. Il compito di recuperare le salme è poi spettato ai tecnici del Soccorso alpino della Valmalenco e del Sagf, il Soccorso alpino della Guardia di finanza della Valtellina.

I due si sono messi in marcia sabato notte, dopo aver posteggiato l’auto nel parcheggio vicino alla diga di Campomoro. Erano esperti e ben equipaggiati. Dopo aver camminato sino all’alba facendo una tappa al rifugio Marinella Bombardieri alle prime luci hanno attaccato la parete, un’imponente colata di ghiaccio verticale di circa 450 metri da cui si raggiunge la cresta del Bernina.

Le condizioni meteo parevano ottimali. Forse uno è scivolato e ha trascinato nel baratro anche l’altro, magari perché qualche chiodo non ha retto, oppure sono stati colpiti da una scarica di detriti piovuti dall’alto. I due cadaveri sono stati rinvenuti a circa 3.400 metri di altitudine.

9 su 10 da parte di 34 recensori Incidente sul Bernina morti Marcella Bonfanti e Gian Angelo Franchina Incidente sul Bernina morti Marcella Bonfanti e Gian Angelo Franchina ultima modifica: 2015-12-24T08:57:35+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento