Vicenza, Park Fogazzaro messa in sicurezza idraulica e miglioramento dell’accessibilità

La giunta comunale, nella seduta di martedì 22 dicembre, ha approvato il progetto definitivo di messa in sicurezza idraulica e il miglioramento dell’accessibilità del parcheggio Fogazzaro per l’importo complessivo di 250 mila euro.
Oggi l’assessore alla progettazione e sostenibilità urbana Antonio Dalla Pozza ha spiegato le varie fasi dell’intervento durante un sopralluogo al park Fogazzaro.
“L’intervento al lato sud del parcheggio consentirà di risolvere alcune criticità – ha dichiarato l’assessore alla progettazione e sostenibilità urbana Antonio Dalla Pozza -. La realizzazione di una rampa dedicata verso ponte Novo garantirà l’uscita delle auto dal parcheggio. L’ingresso da ponte Novo, invece, sarà possibile con una corsia a senso unico affiancata da un’altra corsia in Ztl riservata ai residenti in contra’ Mure Carmini. Le due corsie saranno separate dal muro storico che verrà recuperato e valorizzato, come prescritto anche dalla Sovraintendenza, con un’aiuola verde e un’apposita illuminazione. Lungo il fiume verrà realizzato un percorso ciclopedonale che raggiungerà San Biagio e che quindi potrà in futuro collegare viale Diaz al centro storico passando per porta Santa Croce. Uno dei lavori più delicati sarà proprio la realizzazione della rampa: se richiederà lavori più complessi, e che conosceremo solo dopo una specifica perizia geologica, potrebbe essere necessario integrare la somma prevista di 250 mila euro per completare l’intero progetto. I lavori verranno realizzati dopo l’estate”.
La viabilità di accesso al parcheggio da ponte Novo, in corrispondenza del varco nord, verrà riorganizzata tutelando un tratto di muro di interesse storico. Questo intervento consentirà di separare (proprio attraverso il muro storico) i flussi in ingresso da quelli in uscita, migliorando la funzionalità del parcheggio ed evitando i fenomeni di accodamento, nelle giornate di maggior utilizzo del “Fogazzaro”. Ciò consentirà di garantire ai residenti di contra’ Mure dei Carmini l’ingresso e l’uscita dalla loro residenza evitando gli attuali disagi che consistono in formazioni di code di accesso al parcheggio che impediscono di conseguenza il raggiungimento delle abitazioni.
Verrà riorganizzata la circolazione ciclabile e pedonale nel tratto che va dall’ingresso del park Fogazzaro a ponte Novo fino all’ingresso sud in contra’ Pedemuro San Biagio con la realizzazione di una pista ciclabile e pedonale di circa 250 metri lungo il fiume Bacchiglione. Sarà così realizzato un ulteriore canale di accesso ciclopedonale al centro storico, con la possibilità, in uno stralcio futuro, di prolungare l’intervento sul retro del complesso di San Biagio, uscendo così in prossimità di stradella dei Munari. Si completerà così l’itinerario da viale Trento, viale del Brotton, viale Bacchiglione e Ponte Novo, in un ambito spondale di pregio e garantendo sicurezza al sempre maggiore numero di ciclisti verso il centro storico. L’intervento è coerente con il Piano Urbano della Mobilità. Il percorso sarà realizzato sull’attuale superficie in asfalto, protetto da un parapetto sul lato verso il fiume e separato da una rete rispetto all’area di parcheggio. Questo comporterà una leggera riduzione della superficie a parcheggio, per gli stalli posti proprio lungo il fiume.
A seguito di un accordo con il Genio civile per garantire la sicurezza idraulica del parcheggio, della zona di San Biagio e dell’ex carcere, verrà costruito un muro per contenere eventuali piene del fiume Bacchiglione lungo l’argine sud est, sul retro del complesso di San Biagio. Il Genio civile aveva già sviluppato con il Comune una specifica progettazione preliminare che prevede un muro dell’altezza di circa 1 metro e per uno sviluppo di circa 70 metri, in corrispondenza di un abbassamento dell’argine rispetto al livello massimo di piena raggiunta nel 2010.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone