Firenze, nuovo auditorium alla scuola Benedetto da Rovezzano al Guarlone

Un nuovo auditorium per la scuola elementare e materna Benedetto da Rovezzano, in via del Guarlone. Ad inaugurarlo, questa mattina, la vicesindaca e assessora all’educazione Cristina Giachi e il presidente del Quartiere 2 Michele Pierguidi.
La struttura, che risale agli anni ’70, si sviluppa su due piani fuori terra. Tempo fa tecnici e operai della direzione servizi tecnici effettuarono una indagine sui solai scoprendo numerosi problemi. Le infiltrazioni e l’umidità avevo aggravato la situazione, con il rischio che l’intonaco si staccasse.
L’intervento (per un investimento complessivo di quasi 70mila euro) ha riguardato soprattutto il ripristino strutturale: in particolare è stato posato un controsoffitto in lastre in gesso rivestite con nucleo particolarmente duro ad elevatissima resistenza meccanica, appositamente ideate per evitare distacco e caduta dei solai.
È stato anche ampliato il giardino e sono stati piantati venti nuovi alberi. Il campetto di basket ha una nuova pavimentazione in gomma colata e il piazzale ora è protetto da un nuovo cancello. Inoltre sono stati installati diciannove pannelli illustrati con i disegni eseguiti dagli alunni Con una parte dei soldi del ribasso d’asta è stata infine realizzata l’apertura automatizzata del cancello principale.
«I nostri uffici, dalla direzione istruzione alla direzione servizi tecnici – ha sottolineato la vicesindaca – monitorano costantemente tutte le scuole e programmano gli interventi dando la priorità alle situazioni più rischiose. È anche per questo motivo che alcuni giorni fa un indagine di Legambiente ha indicato Firenze prima tra le grandi città per la manutenzione delle scuole».
«In una scuola importante, un fiore all’occhiello del Quartiere 2 – ha sottolineato il presidente Pierguidi – è bello che ci possa essere uno spazio adatto. I giovani potranno così avvicinarsi alla musica che ci educa alla bellezza e ci apre la mente».

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone