Firenze, il car sharing si amplia ancora al via il servizio rinnovato di Aci Global

Il servizio di car sharing a Firenze si allarga ancora. Dopo le Smart, le 500 e i mezzi elettrici, sono già in circolazione sulle strade fiorentine le Panda di GìrACI, il car sharing ACI Global. A differenza dei servizi già attivi, GìrACI è la versione aggiornata e rinnovata del “vecchio” Firenze car sharing attivo ormai da molti anni in città.
La presentazione ufficiale in Palazzo Vecchio con l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti, il presidente dell’Automobile Club Firenze Massimo Ruffilli e Francesco Mazzone direttore Carsharing ACI Global.
“Come Amministrazione comunale siamo soddisfatti di questo ulteriore ampliamento del car sharing a disposizione dei cittadini – commenta l’assessore -. In questo caso si tratta della rinnovo e rilancio del primo servizio varato in città ormai molti anni fa con alcune caratteristiche peculiari che lo rendono più calibrato per l’utilizzo delle famiglie e per spostamenti più lunghi. Inoltre il prossimo impegno per arricchimento della flotta con mezzi elettrici va nella direzione tracciata dall’Amministrazione comunale di un potenziamento della mobilità ecologica soprattutto in funzione della riduzione delle emissioni inquinanti in città”.
Tante le novità rispetto al “vecchio” servizio Firenze Car Sharing: prima di tutto il rinnovo e il potenziamento della flotta, passata da 15 a 50 veicoli con una nuova e moderna grafica; e poi la possibilità di lasciare l’auto anche in un parcheggio diverso da quello dove è stata presa (con la cosiddetta modalità One Way). Inoltre è stato modificato il modello operativo con iscrizioni e prenotazioni accessibili anche da web ed APP (in sostituzione dell’unica opzione di iscrizione presso sportello e prenotazione solo con call center, che rimane attivo 24 ore su 24); e sarà possibile prenotare l’auto con ampio anticipo (fino a 3 giorni) in modo da soddisfare tutti gli spostamenti in cui è essenziale la garanzia di poter disporre del veicolo all’ora richiesta. Confermati invece i posti dedicati alle auto di GìrACI dislocati in varie zone della città. Attraverso l’APP sarà possibile anche individuare le auto disponibili e attivare la vettura prenotata (ma sarà inviata anche una card a domicilio).
Altre novità riguardano tariffe e pagamenti. Oltre all’eliminazione del costo di abbonamento al servizio, è stata introdotta la modalità di pagamento prepagato a scalare (prima ricarica di 39 euro che diventano 49 per chi si iscrive da oggi al 31 gennaio). Per quanto riguarda le tariffe (carburante incluso) già comprensive di 50 chilometri di percorrenza pari a 0,29 euro al minuto in movimento e 0,05 euro al minuto in sosta; la tariffa chilometrica (oltre i primi 50 inclusi) è di 0,10 euro a chilometro. Infine la tariffa giornaliera, pari a 49 euro al giorno.
E per il prossimo futuro, ACI Global sta già lavorando per l’incremento delle postazioni dedicate, anche in aree private ed in tutta la Città Metropolitana, e per l’ampliamento della flotta con veicoli elettrici.
Gli iscritti a GìrACI Firenze possono, come accade per gli altri gestori di car sharing, utilizzare anche il servizio nelle città di Verona, Bari ed in tutte le località in cui progressivamente sarà operativo il car sharing di ACI Global. Scegliendo l’opzione di interoperabilità sarà possibile anche utilizzare il servizio delle altre città aderenti al circuito ICS “IoGuido”.
Ulteriori informazioni a disposizione sul sito www.giraci.com sulla pagina dedicata a Firenze.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone