Firenze, un crowdfunding per contribuire a far rinascere il parco delle Cascine

Tanti piccoli donatori per contribuire a far rinascere il polmone verde di Firenze. Si chiama ‘100 alberi per le Cascine’ ed è la colletta per contribuire alla ricostruzione del parco devastato dall’urgano del 5 marzo scorso e dai temporali dei mesi precedenti. Il crowdfunding è contenuto in uno specifico protocollo d’intesa tra Comune e Legambiente e da alcuni giorni è attivo anche l’iban dove poter versare le offerte. Obiettivo quello di poter raccogliere almeno 20 mila euro.

“Dal 2009 – ha spiegato l’assessore all’ambiente Alessia Bettini – il Comune di sta lottando contro gli effetti del cambiamento climatico dal luglio 2010 all’agosto di quest’anno hanno originato eventi meteorologici estremi provocando l’abbattimento di migliaia di alberi nel nostro territorio. Questi eventi hanno reso evidenti le criticità del patrimonio arboreo della nostra città, con particolare riferimento alla senescenza e alla pericolosa inadeguatezza alla nuova situazione climatica: purtroppo per venti anni si è creduto che il cambiamento climatico fosse solo una fissazione del giovane mondo ambientalista e si è fatto ben poco per indirizzare le scelte verso alberi più adatti a sopportare i nuovi stress ed a svolgere al meglio la loro funzione ecologica per la città”.

“Il 2015, però – ha aggiunto l’assessore all’ambiente – è quello che segnerà per l’amministrazione l’inversione di tendenza rispetto agli ultimi quattro anni in quanto, conclusa la fase di eliminazione degli alberi più pericolosi, finalmente sarà possibile concentrarsi massicciamente sulle piantagioni di nuovi alberi adatti ai nuovi regimi climatici Allo stato attuale stiamo progettando piantumazioni di nuove specie arboree adatte ai nuovi regimi climatici e con più spiccata funzione ecologica su tutto il territorio comunale, compreso il parco delle Cascine”.

“Legambiente – ha spiegato Lorenzo Cecchi, presidente del circolo Firenze di Legambiente – ha intenzione di promuovere il progetto di Crowdfunding “100 alberi per le Cascine” con l’obiettivo di rendere attivamente partecipe la cittadinanza alle azioni di rinnovamento del patrimonio arboreo comunale, attraverso donazioni per l’acquisto degli alberi e la partecipazione alle fasi di promozione culturale del progetto. Sarà un primo laboratorio sperimentale di sviluppo di comportamenti virtuosi per la partecipazione dei cittadini alla cura e alla gestione del patrimonio di verde pubblico della città”.

Con il protocollo d’intesa Legambiente si impegna “a pubblicizzare e promuovere l’iniziativa nelle scuole e presso i cittadini tramite l’utilizzo dei propri mezzi di comunicazione (sito web, social-media, comunicazioni mail agli associati, rivista) e nel corso degli eventi che saranno organizzati”, “organizzare di lezioni didattiche nelle scuole” e “manifestazioni pubbliche dedicate agli alberi”. Il Comune “a organizzare la struttura economico finanziaria necessaria al recepimento delle donazioni”; “approntare gli strumenti necessari per diffondere l’informazione tramite i propri canali istituzionali”; “effettuare la progettazione strutturale e quindi procedere alla realizzazione dell’intervento di piantumazione oltre all’eventuale cofinanziamento per raggiungere la quota necessaria dei cento alberi”.

L’iban per le donazioni è: IT 20 X 0616002832000000161C01, Comune di Firenze, piazza della Signoria, 1 – 50100 Firenze, CF e P.IVA 01307110484.

9 su 10 da parte di 34 recensori Firenze, un crowdfunding per contribuire a far rinascere il parco delle Cascine Firenze, un crowdfunding per contribuire a far rinascere il parco delle Cascine ultima modifica: 2015-12-20T03:23:25+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone