Milano, in via Adriano esercitazioni dei Vigili del Fuoco

L’area di via Adriano 60 diventa teatro per le esercitazioni dei Vigili del Fuoco. Grazie a un accordo con il Comune l’area abbandonata sarà utilizzata temporaneamente per l’addestramento delle unità specializzate nella ricerca e nel salvataggio in ambienti soggetti a crolli e in questo modo viene immediatamente sottratta all’abbandono e alle occupazioni abusive.

In via Adriano 60 c’è una scuola da tempo diroccata e spesso occupata abusivamente. L’ultimo sgombero è stato fatto dal Comune lo scorso  31 agosto, a questo sono seguiti continui interventi per bloccare nuove occupazioni ma da oggi iniziano le attività finalizzate alla bonifica e al completo abbattimento degli edifici per riqualificare l’intera area.

Oggetto di interventi anche l’area confinante di via Adriano 68 dove, da agosto a oggi, l’Amministrazione comunale ha censito alcune officine prive dei requisiti e autorizzazioni dove si svolgevano attività illegali con possibile rischio per la sicurezza per gli abitanti della zona circostante. Gli agenti della Polizia locale hanno chiuso i cancelli e indagato un cittadino italiano per invasione di terreno ed edificio di proprietà privata dietro denuncia del proprietario.

“Era necessario sottrarre l’area di via Adriano 60 al degrado – dichiarano gli assessori all’Urbanistica Alessandro Balducci e alla Sicurezza e Coesione sociale Marco Granelli –. Da oggi si rende utile alla comunità come palestra per simulazioni di salvataggio. Grazie ai Vigili del Fuoco parte dell’immobile verrà demolita e l’area tenuta pulita senza costi aggiuntivi. In seguito verrà aperto il cantiere per la sua riqualificazione definitiva. Chiudiamo una vicenda di degrado che a causa dell’incuria di Aler e Regione Lombardia si trascinava dal 2008”.

Nelle scorse settimane Amsa aveva ripulito la parte esterna dagli arbusti e dai numerosi rifiuti e i Vigili del Fuoco avevano demolito uno degli edifici della ex scuola abbandonata per realizzare lo scenario per l’addestramento e oggi hanno simulato il salvataggio di una persona rimasta intrappolata sotto le macerie. I Vigili del Fuoco potranno svolgere le esercitazioni fino alla conclusione delle procedure di affidamento per la demolizione e la bonifica affidata a MM evitando così ulteriori mesi di abbandono e occupazione.

Il Comune ha rilevato di recente la proprietà del complesso di via Adriano 60 grazie a una permuta con Aler del valore di 10.480.000 euro – a fronte della cessione del diritto di superficie di 710 unità immobiliari popolari nei quartieri Gallaratese, Olmi e Taliedo – con l’obiettivo di porre fine al degrado a cui è stata a lungo soggetta. L’area era di proprietà di Regione Lombardia, gli edifici erano utilizzati come scuola professionale fino all’estate del 2008. Nel 2010 fu venduta ad Aler allo scopo di realizzare una speculazione immobiliare ma da allora via Adriano 60 versa in uno stato di crescente abbandono.  Aler che avrebbe dovuto realizzare le bonifiche e le demolizioni si è sempre sottratta lasciando l’ex scuola incustodita e accessibile alle occupazioni. L’acquisizione di via Adriano 60 da parte del Comune ha lo scopo di sanare una situazione che da 7 anni era in fase di stallo ai danni di tutto il quartiere.

Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone