Milano, via Ascanio Sforza pedonale per le feste di Natale

Da venerdì 18 dicembre a lunedì 11 gennaio, via Ascanio Sforza,nel tratto compreso tra via Scoglio di Quarto e via Conchetta, diventerà pedonale nelle ore serali della settimana e per tutta la giornata nel weekend. In particolare, non potranno transitare le auto dal lunedì al giovedì, dalle ore 20.00 alle ore 02.00, e il venerdì dalle ore 19.00 alle ore 03.00 del lunedì successivo.

Contestualmente, per garantire un’adeguata compensazione alle esigenze di mobilità dei residenti delle vie limitrofe , saranno istituite Zone a Traffico Limitato in via Scoglio di Quarto, corso Manusardi, via Bettinelli e via Lagrange.

Lo ha stabilito la Giunta nell’ambito del grande progetto di valorizzazione dei Navigli avviato con la riqualificazione alla nuova Darsena, di piazza XXIV Maggio e dell’intera zona, sempre più frequentata da milanesi e turisti.

“Questo provvedimento, già sperimentato durante l’estate – sottolinea l’assessore alla Mobilità e AmbientePierfrancesco Maran – consentirà a tutti di vivere in sicurezza le strade caratterizzate da maggior transito pedonale in periodo natalizio, quando si concentrano manifestazioni commerciali ed eventi di richiamo. L’accesso sarà comunque garantito ai residenti e domiciliati nelle vie interessate dal provvedimento”.

Nell’area pedonale e nelle ztl sperimentali potranno transitare anche velocipedi, mezzi di soccorso e polizia,  veicoli adibiti al carico e scarico merci (queste ultime solo il sabato dalle 5.00 alle 7.30), i possessori di box o posto auto ubicati all’interno dell’area,  i mezzi degli addetti alla pulizia stradale e quelli che devono svolgere attività o supportare eventi nell’area pedonale (previa autorizzazione della Polizia Locale).

Sarà inoltre garantito il transito, per motivi di accessibilità, ai veicoli dei residenti e dei domiciliati di via Gorizia 34 e di XXIV Maggio 12, in possesso del permesso rilasciato dal Comando di Polizia Locale di zona 5.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone