M’accompagno da me…

Dal 21 dicembre 2015 al 10 gennaio 2016 l’Argot Studio si prepara per festeggiare insieme al pubblico romano il periodo Natalizio. Per l’occasione lo spazio di piazza San Cosimato ha ideato una serie di appuntamenti e attività per bambini e adulti.

Si inizia lunedì 21 dicembre con un grande classico: A Christmas Carol | Canto di Natale di Charles Dickens, una delle opere più famose e popolari di Charles Dickens. Una favola sull’importanza del Natale e sulla riscoperta dei sentimenti. Charles Dickens scrisse Canto di Natale col desiderio di coinvolgere grandi e bambini attraverso una favola, cercando di risvegliare sentimenti puri come l’amore e la tolleranza, il rispetto per gli altri e la capacità di apprezzare le piccole cose della vita.

Si prosegue dal 28 al 31 dicembre con lo spettacolo, Mi lascio di Giovanna Mori e Rosa Masciopinto con la collaborazione di Jean-Claude Carrière, per la regia di Maurizio Panici. Uno spettacolo tenero, crudele, sentimentale e feroce. E’ il bisogno di tutti di prendere una pausa, un respiro per uscire fuori dai meccanismi di un quotidiano che sempre più ci soffoca con i suoi ritmi insostenibili e con competizioni sfibranti. “Mi lascio” è anche il racconto della protagonista in cerca di un possibile incontro con un “lui” che fatica a trovare la propria identità. E’ una storia che ci riguarda tutti, resa con semplice virtuosismo da Giovanna Mori. Lo spazio è un luogo altro, una pista circense dove poesia e humor offrono un diverso punto di vista della realtà. Per la notte del 31 dicembre, SPECIALE CAPODANNO: oltre al brindisi di benvenuto, alla tradizionale cena gourmet con animazione a cura della compagnia di Canto di Natale, si festeggerà l’arrivo del 2016 e con l’occasione si chiuderanno i festeggiamenti dedicati ai trent’anni di vita dello spazio con la replica straordinaria di uno spettacolo cult Argot: il dolce-amaro, tenero-vigoroso e indimenticabile Mi lascio si festeggerà anche la chiusura della ricorrenza dei trent’anni di storia dello spazio con la replica straordinaria del fortunato spettacolo Mi lascio, a distanza di dieci anni, l’ultima occasione per assistere a uno degli storici spettacoli Argot.

 

Dal 7 al 10 gennaio andrà in scena PREGO, vincitore del premio Federgat I Teatri del Sacro di e con Giovanna Mori. Quattro giorni di residenza creativa aperta al pubblico attorno allo spettacolo Prego, racconto poetico e surreale, che indaga sul mistero della vita e sull’origine dei conflitti. E’ la storia dell’incontro tra una donna e una gallina. La donna capisce quello che dice la gallina. Non ci  può credere. Ma  ci deve credere. Allora la donna chiede alla gallina: “Tu che di sicuro sai chi è nato prima tra l’uovo e la gallina e che quindi conosci il mistero, svelamelo per favore, ne ho bisogno”. La gallina ha detto quello che lei non osava dirsi. Ha detto che siamo in guerra.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone