Milano sperimenta Openbadges, sistema di certificazione digitale e garantita delle competenze

openbadgesAl via ‘Dire, Fare, Educare – Un percorso per Milano città educativa’, organizzato dall’assessorato all’Educazione e Istruzione, che prevede un ricco programma di incontri fino a febbraio 2016 e che culminerà in un grande evento di tre giorni all’ex Ansaldo nei primi giorni di marzo.

“La sfida della certificazione delle competenze’ durante il quale l’assessore alle Politiche per il Lavoro, Cristina Tajani presenterà alla città un progetto unico in Italia che sperimenta nuovi strumenti di certificazione digitale e garantita delle competenze.

“Siamo lieti – ha dichiarato l’assessore all’Educazione Francesco Cappelli – che il primo incontro della nostra manifestazione ‘Dire, fare, Educare – Un percorso per Milano città educativa”, che si svilupperà nei prossimi mesi in città, toccando tanti aspetti della mondo educativo milanese, riguardi proprio la questione della certificazione delle competenze perché rappresenta il punto di contatto tra il mondo educativo della formazione e il mercato del lavoro. Un passaggio fondamentale che rappresenta una cartina di tornasole che dimostra se il sistema educativo e formativo funziona ed è in sintonia con il mondo professionale”

“Siamo orgogliosi di questo progetto – ha dichiarato l’assessore alle Politiche per il lavoro Cristina Tajani – Milano è la prima città italiana ad avviare la sperimentazione dello standard Open Badges, il sistema digitale che permette di certificare online le competenze maturate dai cittadini iscritti e riconosciuta a livello internazionale. Per l’anno scolastico 2015-2016 abbiamo avviato la sperimentazione sui Corsi di Lingua del Comune di Milano, in partnership tecnica con Consorzio Cineca, il consorzio interuniversitario senza scopo di lucro al servizio del sistema accademico nazionale che ha messo a disposizione la propria piattaforma Bestr, che utilizza lo standard ‘Open Badges’. L’obiettivo dell’Amministrazione è valorizzare e promuovere i soggetti che svolgono attività formative di qualità e offrono ai cittadini occasioni di sviluppo delle proprie competenze formali e informali”.

Gli ‘OpenBadges’ rappresentano una nuova modalità di riconoscimento digitale e certificato delle competenze introdotto dalla Mozilla Foundation e già utilizzato in diverse città del mondo per valorizzare il patrimonio di soggetti formativi di un’area urbana e delle competenze acquisite dai cittadini da spendere sul mercato del lavoro. Esistono delle esperienze virtuose di sviluppo di un sistema urbano di certificazione digitale delle competenze. La più nota è quella di Chicago City of Learning.

Altri importanti enti a Milano, come l’Università Bicocca o il Centro Servizi per il Volontariato hanno fatto analoghe sperimentazioni su alcune loro esperienze formative e verranno presentate durante l’iniziativa.

Il Comune intende promuovere l’estensione di questo strumento di certificazione delle competenze ad un’ampia gamma di soggetti che a Milano sapranno dimostrare di poter offrire una competenza certificabile e standardizzata e spendibile sul mercato del lavoro. Si tratta di costruire un sistema di certificazione delle competenze utilizzato in maniera diffusa sul territorio metropolitano così da poter valorizzare le competenze formali e informali ancora poco riconosciute dal mercato del lavoro e incentivare nello stesso tempo gli enti formativi ad articolare la propria formazione in una forma più riconoscibile all’esterno e spendibile in tale mercato.

Il lavoro di costruzione di questa prospettiva non può che partire dalla mappatura di chi fa formazione a Milano.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone