Pechino processa l’attivista Pu Zhiqiang rischia 8 anni di carcere

Si è celebrato a Pechino il processo contro Pu Zhiqiang, avvocato di 50 anni noto per il suo impegno sul terreno dei diritti civili.

Pu, accusato di “aver creato problemi e disturbato la quiete pubblica e di aver istigato all’odio etnico”, rischia una condanna a 8 anni di prigione. Gli avvocati di Pu hanno affermato che la sentenza sarà emessa nei prossimi giorni.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone