Milano, gli arbitri sono testimoni di equilibrio e correttezza

“Una bella partita è sempre una partita con un buon arbitro, la cui funzione va oltre il campo. L’arbitro è testimone di correttezza, di equilibrio e deve essere d’esempio per i giocatori e per il pubblico. Milano ha tra le sue eccellenze sportive anche quella degli arbitri: qui è nata, infatti, nel 1911 l’Associazione italiana arbitri e la Sezione della nostra città conta ad oggi 630 associati e dirige 9700 gare all’anno”.

Lo ha detto il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia in occasione dell’incontro a Palazzo Marino con il Comitato Nazionale dell’Associazione italiana arbitri.

“Il Comune di Milano ha affidato all’Associazione la palazzina ex Tennis all’interno del Centro sportivo Saini, un luogo che gli  arbitri hanno completamente ristrutturato con il loro impegno e che adesso si apre a tutti gli associati: questa sede diventa così la casa della classe arbitrale milanese e italiana. Una bella notizia per Milano, un nuovo traguardo che vede le Istituzioni e lo sport uniti per fare spazio non solo alle grandi competizioni ma anche alle serie minori, che sono poi quelle con il maggior impatto sul territorio sia dal punto di vista sociale sia per la partecipazione che generano”, ha concluso il Sindaco.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, gli arbitri sono testimoni di equilibrio e correttezza Milano, gli arbitri sono testimoni di equilibrio e correttezza ultima modifica: 2015-12-14T02:01:54+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone