Milano, il 16 dicembre scade la seconda rata di TASI e IMU

Si ricorda agli utenti che il 16 dicembre scade la seconda rata a saldo del pagamento della TASI e dell’IMU.

Dal 1° gennaio 2014, agli immobili destinati ad abitazione principale si applica solo la TASI; fanno eccezione le unità immobiliari classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9 per le quali  sono dovuti sia la TASI e sia l’IMU.

Il detentore, invece,  versa la TASI nella misura del 10 per cento, la restante parte è corrisposta dal proprietario.

Non si procede al versamento qualora l’imposta dovuta complessivamente per l’anno, e non per le singole rate di acconto e di saldo, sia uguale o inferiore a 12 euro.

I proprietari di immobili non destinati ad abitazione principale sono soggetti  al pagamento sia della TASI e sia dell’IMU. Nella pagina dedicata all’Imposta sugli Immobili è possibile trovare tutte le informazioniriguardanti tra l’altro le modalità di calcolo, le aliquote ed eventuali detrazioni.

CALCOLATORE: Nella sezione “Servizi on line” del sito del Comune di Milano è presente un calcolatore che permette agli utenti di determinare l’importo dovuto, di compilare e stampare l’F24 per il pagamento.

Le aliquote dell’anno 2014 , approvate dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 17 del 23 giugno 2014,  sono confermate anche per l’anno 2015.

L’utilizzo del modello F24 è gratuito per il contribuente e la consegna del modulo compilato può essere effettuata presso le banche, gli uffici postali e gli intermediari ENTRATEL abilitati (Caf, Commercialisti, ecc.).

Il modello F24 consente di utilizzare i crediti erariali in compensazione dei debiti TASI.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone