Lipsia, scontri tra militanti di sinistra e un gruppo di neo-nazisti oltre 50 feriti

Il bilancio è di 56 agenti e qualche decina di manifestanti feriti. Sono rimasti feriti a Lipsia durante una serie di scontri tra militanti di sinistra e un gruppo di neo-nazisti.

Gli scontri sono esplosi a margine della protesta che i militanti di sinistra avevano inscenato contro un raduno organizzato dai neo-nazisti.Le due fazioni hanno iniziato a lanciare sassi e incendiare cassonetti, la polizia ha risposto con idranti e gas lacrimogeni.

Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone