Strage sulla 379, tre vittime sono di Fasano. Si tratta di due nonni e la loro nipotina

Drammatico il bilancio del sinistro stradale avvenuto sabato pomeriggio lungo la statale 379 che collega Bari a Brindisi. Sarebbero quattro, infatti, le vittime alcune delle quali apparterrebbero ad uno stesso nucleo familiare: una bimba di 3 anni che viaggiava assieme ai nonni, morti entrambi, e una ragazza di Fasano, a bordo di un’altra auto. Diversi feriti anche gravi.

L’incidente è avvenuto all’altezza di Fasano, tra gli svincoli di Torre Spaccata e Torre Canne, dove un autoarticolato con una cisterna carica d’olio si è ribaltato ponendosi in bilico sullo spartitraffico in cemento che divide le due carreggiate e terminando la corsa di traverso. Tre le autovetture coinvolte. Oltre la Zafira il tamponamento ha riguardato anche altre due utilitarie.

Il conducente dell’autoarticolato è rimasto ferito in maniera lieve. Il tratto della superstrada è stato chiuso.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone