Omicidio di Chiara Poggi, si aprono le porte del carcere 16 anni per Alberto Stasi

Chiara Poggi Alberto StasiAlberto Stasi è stato condannato in via definitiva per l’omicidio di Chiara Poggi. La Cassazione ha confermato la condanna a 16 anni. Il legale del condannato ha attribuito alla pressione mediatica un ruolo fondamentale per l’esito, a loro avverso, della sentenza. Si aprono per Stasi le porte del carcere.

La madre di Chiara Poggi sostiene che “giustizia è stata fatta, finalmente”. Si chiude una vicenda durata 8 anni. Chiara Poggi fu trovata morta il 13 agosto 2007.

Alberto Stasi dovrà ora essere arrestato per l’esecuzione della pena, o presentarsi spontaneamente in carcere. Durante le indagini preliminari e nelle varie fasi di giudizio, l’uomo non è stato mai posto in custodia cautelare per cui dovrà scontare per intero la pena. Il dispositivo della Cassazione sarà ora trasmesso alla Procura di Milano, che dovrà emettere l’ordine di esecuzione della pena.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+2Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone