Milano, una mostra e un’asta per i senza dimora in ricordo di Jannacci

Una mostra-tributo al cantautore milanese Enzo Jannacci e un’asta benefica per raccogliere fondi per gli “Scarp de’ tenis”, i senza fissa dimora che vivono a Milano: “Gente d’altri tempi. Enzo Jannacci, nuove canzoni a colori” apre oggi i battenti alla Sala conferenze della Raccolta delle stampe “A. Bertarelli” del Castello Sforzesco, dove sarà ospitata fino al 15 gennaio. Il 1° febbraio 2016, alle ore 18, presso la Porro & C. Casa d’aste, in via Olona 2 si terrà l’asta di 50 tavole illustrate dai principali fumettisti italiani.

“Gente d’altri tempi. Enzo Jannacci, nuove canzoni a colori” è il titolo della nuova mostra curata da Davide Barzi e Sandro Paté, organizzata da Scarp de’ tenis e Caritas Ambrosiana insieme al Comune di Milano e con il sostegno di Fondazione Cariplo, Etica Sgr e Wow-Spazio Fumetto. Al Castello Sforzesco di Milano rivivono da oggi, con un intento solidale, i protagonisti delle canzoni di Enzo Jannacci. Dopo il grande successo della mostra “La mia gente. Enzo Jannacci, canzoni a colori” che richiamò nel 2013 a Wow-Spazio Fumetto di Milano migliaia di visitatori, le canzoni di Jannacci tornano a rivivere. A colori e in grande formato.

Un’iniziativa che intende onorare, ancora una volta, il grande artista milanese, ricordando come egli sia stato cantore, per mezzo secolo, della Milano e dell’Italia dei margini sociali, delle periferie geografiche ed esistenziali, di biografie sfortunate, stralunate, trascurate.

La mostra raccoglie il contributo di più di cinquanta grandi fumettisti, illustratori e artisti italiani, ciascuno impegnato con una delle canzoni del vasto repertorio ‘jannacciano’. Più di cinquanta tavole originali e in grande formato faranno rivivere così i personaggi del cantautore milanese, in un pantheon stralunato di antieroi, cantati senza pietismi, con ironia e disincanto, eppure con una simpatia, un’umanità e uno spirito di accoglienza che tanto hanno da insegnare alla Milano e all’Italia di oggi.

Le opere, tutte donate gratuitamente dagli autori, saranno poi messe all’asta e i fondi raccolti saranno destinati all’accompagnamento sociale delle persone senza dimora e dei venditori della rivista ‘Scarp de’ tenis’. Il giornale di strada promosso da Caritas Ambrosiana, e sostenuto da Caritas Italiana, nella testata – e non solo – conserva un radicato spirito ‘jannacciano’, offrendo opportunità di lavoro, guadagno e reinserimento sociale a più di 150 persone senza dimora e in situazione di povertà, a Milano e in un’altra decina di città italiane.

La mostra è ad ingresso libero dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.30, il sabato e la domenica dalle 14,00 alle 17,30.

Per maggiori informazioni:

02 884.67778 – 63660 oppure www.milanocastello.it -www.comune.milano.it/museiemostre

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, una mostra e un’asta per i senza dimora in ricordo di Jannacci Milano, una mostra e un’asta per i senza dimora in ricordo di Jannacci ultima modifica: 2015-12-11T01:26:43+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone