Milano, Regali ad alto valore sociale al Consorzio VialedeiMille

Natale è alle porte ed è tempo di idee originali per i consueti regali. Per chi cerca doni fuori dal comune l’indirizzo giusto è viale dei Mille 1, già sede dell’Acceleratore Impresa Ristretta del Comune di Milano, che da pochi giorni ospita le iniziative del “Consorzio VialedeiMille”, nato dall’incontro delle esperienze di cinque cooperative sociali (Alice, Estia, Opera in Fiore, Zerografica e Bee4) che operano negli istituti di pena milanesi.

In questo spazio espositivo sono in vendita beni e servizi realizzati dai detenuti. Qui si possono acquistare prodotti di qualità ad alto valore sociale, come ad esempio gustosi dolci, capi d’abbigliamento, accessori in cachemire e giocattoli in legno per bambini, realizzati da persone che imparano un mestiere e acquisiscono nuove competenze che gli permetteranno, una volta usciti dal carcere, di ricominciare la loro vita, uscendo dall’isolamento e da una condizione di disagio economico e sociale.

“Il Consorzio VialedeiMille nasce grazie all’esperienza pluriennale dell’Acceleratore di Impresa ristretta – spiega l’assessore alle Politiche per il lavoro e Sviluppo economico Cristina Tajani – un progetto in cui l’Amministrazione comunale ha investito negli ultimi tre anni più di un milione e 700mila euro, oltre alla messa a disposizione dello spazio in viale dei Mille. Lo scopo del consorzio è quello di creare sinergie per favorire opportunità di lavoro per le cooperative carcerarie e incoraggiare l’incontro tra il tessuto territoriale e i detenuti, favorendo il loro percorso di reinserimento sociale proprio a partire dal lavoro”.

Nel mese di dicembre lo spazio sarà aperto tutti i giorni dalle 10 alle 12:30 e dalle 14 alle 19:30.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, Regali ad alto valore sociale al Consorzio VialedeiMille Milano, Regali ad alto valore sociale al Consorzio VialedeiMille ultima modifica: 2015-12-07T03:17:10+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone