Milano, Pisapia al summit dei sindaci del mondo sul clima

Milano, insieme alle grandi città del mondo, sarà presente al grande vertice sul clima di Parigi. Il Sindaco Giuliano Pisapia sarà per due giorni nella capitale francese per partecipare al “Summit sul clima dei Sindaci del mondo” organizzato, nel quadro di COP21, dal Comune di Parigi e da C40 la rete internazionale delle metropoli impegnate nella lotta ai cambiamenti climatici. Il vertice si concluderà con una dichiarazione solenne.

Anche l’Assessore per la Mobilità e l’Ambiente Pierfrancesco Maran e l’Assessore per l’Urbanistica e l’Agricoltura Alessandro Balducci saranno a Parigi per prendere parte a diversi incontri COP21. Milano potrà condividere così i successi conseguiti nella costruzione di una città più sostenibile e più giusta in diversi settori: dalla mobilità dolce e condivisa al risparmio energetico, dalla gestione dei rifiuti alla lotta agli sprechi.

Il 4 dicembre, all’Hotel de Ville, il Summit dei Sindaci sarà aperto dal Presidente François Hollande e dal Sindaco Anne Hidalgo. Giuliano Pisapia, unico tra i rappresentanti delle città italiane, interverrà al mattino nel panel “Il nostro futuro a basse emissioni: ambizioni crescenti” insieme ai Sindaci di Stoccolma, Cape Town e della città cinese di Wuhan. Sarà l’occasione per parlare anche  del Milan Urban Food Policy Pact come contributo di Milano alla costruzione di un modello di sviluppo più sostenibile, a partire dal diritto al cibo sano per tutti e dalla lotta agli sprechi. Il Patto, firmato lo scorso ottobre a Palazzo Reale da 116 città del Nord e del Sud del mondo in rappresentanza di oltre 400 milioni di cittadini, propone infatti impegni politici e azioni concrete per diminuire l’impatto dei “sistemi alimentari” sull’emissione di gas serra, pari oggi al 30%. Se non verranno prese contromisure a livello locale nei prossimi cinque anni l’incidenza del ciclo del cibo, dai produttori ai consumatori, sulle emissioni arriverà al 50%. Una vera e propria emergenza, da affrontare oggi proprio a livello di grandi agglomerati urbani, visto che entro i prossimi 40 anni oltre 6 miliardi di persone vivranno nelle città.

Oltre che al Summit, l’Assessore Maran il 3 dicembre parteciperà allo Steering Committee della rete C40 di cui Milano fa parte, e alla cerimonia di assegnazione dei “C40 Cities Awards 2015” cui seguirà una cena di gala al Museo del Louvre. Il 5 dicembre sarà invece impegnato in una serie di eventi a Le Bourget, sede ufficiale di COP21: tra gli altri, prenderà la parola all’incontro “L’impegno dei Sindaci verso l’eco-mobilità in città” dove porterà l’esperienza di Area C nel più ampio quadro della mobilità condivisa così come si è andata sviluppando a Milano.

L’Assessore Balducci, su invito di David Nabarro inviato del Segretario generale dell’ONU per la Nutrizione e l’accesso al cibo, il 5 dicembre prenderà invece la parola all’incontro  “Agricoltura, adattamento climatico e sistemi alimentari”,  che costituisce lo sviluppo di un primo incontro svoltosi a Milano lo scorso 15 ottobre nel quadro di Expo Milano 2015.

Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone