Firenze, al via i lavori in pazza dei Ciompi, a breve la rimozione delle strutture in amianto

Il Comune accelera sulla realizzazione dell’intervento di riqualificazione di piazza dei Ciompi, dopo aver recentemente completato il restauro della Loggia del Pesce.
Il progetto di interevento sulla piazza è suddiviso in due lotti: un primo intervento per la rimozione e la demolizione delle strutture e successivamente la realizzazione della nuova piazza.
Il primo intervento relativo alla demolizione delle strutture esistenti non può essere più rinviato in considerazione del fatto che le nuove analisi condotte dalla ASL non hanno confermato quanto dichiarato dall’azienda sanitaria stessa lo scorso mese di ottobre, quando l’ASL aveva comunicato al Comune una possibile posticipazione dei lavori di bonifica nel 2016.
I risultati delle ultime analisi effettuate, utilizzando i nuovi algoritmi della Regione Toscana e della Regione Lombardia, nonché l’ulteriore algoritmo ancora in fase di sperimentazione presso la Regione Toscana denominato Amleto, hanno evidenziato, invece, la necessità di una bonifica urgente per rimozione dell’amianto.
A fronte di tale comunicazione, il Comune emetterà un’ordinanza contingibile e urgente per la rimozione dell’amianto con oneri a carico dei concessionari, riservandosi anche la possibilità di agire direttamente.
“Dopo la prossima rimozione delle strutture in amianto presenti nella piazza – ha detto l’assessore all’Ambiente Alessia Bettini – procederemo immediatamente alla pubblicazione del bando di gara per la riqualificazione della piazza e alla successiva esecuzione dei lavori. Si avvia così un altro importante intervento per la riqualificazione dell’area di Sant’Ambrogio”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Firenze, al via i lavori in pazza dei Ciompi, a breve la rimozione delle strutture in amianto Firenze, al via i lavori in pazza dei Ciompi, a breve la rimozione delle strutture in amianto ultima modifica: 2015-12-02T02:54:49+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone