Accoglienza rifugiati, più poteri agli enti locali

Approvata all’unanimità dagli enti aderenti ad Arco Latino la dichiarazione politica sull’immigrazione e la crisi dei rifugiati: i territori di Arco Latino, Province, Dipartimenti o Deputation, di Italia, Francia e Spagna, tra i quali la Provincia di Mantova, assumono una posizione congiunta sulla necessità di dare più forza e più poteri alle autorità locali in materia di accoglienza di rifugiati. Le comunità locali sono infatti quelle che affrontano nel quotidiano le situazioni di emergenza e difficoltà. “La dichiarazione – spiega Alessandro Pastacci, presidente della Provincia di Mantova e attualmente al vertice di Arco Latino – verrà inviata ai rappresentanti delle istituzioni europee, nazionali e regionali e di altre reti euro mediterranee. Io stesso in quanto membro del Comitato delle Regioni la presenterà nella Sessione Plenaria del Comitato che si terrà a Bruxelles il 3 e 4 dicembre prossimi”.

Il consiglio d’amministrazione di Arco Latino si era riunito nei giorni scorsi a Jaen in Spagna, presieduto dallo stesso Pastacci in qualità di Presidente attuale di Arco Latino.

Dopo il minuto di silenzio osservato in memoria delle vittime delle azioni terroristiche di Parigi, diverse sono state le decisioni prese, tra cui l’elaborazione del nuovo Piano Strategico di Arco Latino 2016-2020 è l’adesione alla campagna “Tutti siamo Mediterranei”, lanciata dalla Regioni Europee del Mediterraneo, in cui si esprime solidarietà alle popolazioni in difficoltà e si chiede che l’Unione Europa sviluppi politiche di sostegno e di integrazione, dialogo e azioni concrete verso i migranti.

Pastacci ha anche dato il via al workshop “Opportunità di impiego giovanile nel nuovo quadro finanziario della Ue 2014-2020”, finanziato nel progetto di ARCO Latino Young Employmed.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone