Castelfranco, le sue foto in abiti succinti finiscono sul web, quarantenne si impicca in bagno

La donna, madre di due figli, si è impiccata nel bagno di casa. La tragedia, che risale all’inizio dell’anno. Sul suicidio indagano i Carabinieri di Castelfranco e la Procura di Treviso. Sarebbe stata, infatti, la vergogna a spingere la quarantenne a togliersi la vita dopo essere caduta in un raggiro. Sul web erano finite le sue foto senza veli. Per il momento gli inquirenti non hanno ancora formalizzato le accuse a chi ha diffuso le foto in internet, ma potrebbero andare dalla truffa alla tentata estorsione, fino all’istigazione al suicidio.

Affascinata dalla rete, la donna si è fidata di un “amico virtuale” e gli ha spedito qualche foto in abiti succinti. Poi l’incubo. Le immagini sono finite sui social ed è scoppiata la bufera in famiglia. La donna, divorata dai sensi di colpa, si è uccisa.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone