Milano, violenta una ragazza dopo averle portato una pizza arrestato egiziano

Il nordafricano di 20 anni è stato arrestato su mandato del gip Ambrogio Moccia con l’accusa di aver violentato il 22 aprile scorso a Milano una ragazza dopo averle portato una pizza e una Coca Cola a domicilio.

La giovane si era fatta visitare al servizio antiviolenza della Mangiagalli, da dove era partita la denuncia. Gli agenti della Polizia locale hanno intercettato tutti i telefoni dei dipendenti della pizzeria e già nelle conversazioni sono arrivate le prime, parziali conferme.

Gli investigatori hanno atteso per mesi che il pizzaiolo tornasse dall’Egitto, dove era fuggito, e lo hanno fermato. Il sospetto degli inquirenti è che il ventenne si sia reso responsabile di altre violenze che avrebbe commesso sempre durante la consegna delle pizze.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, violenta una ragazza dopo averle portato una pizza arrestato egiziano Milano, violenta una ragazza dopo averle portato una pizza arrestato egiziano ultima modifica: 2015-11-28T22:35:25+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento