Anche Melfi è Città per la Vita, Città contro la Pena di morte

Per il quarto anno consecutivo l’iniziativa istituzionale “No Justice without life”, si terrà oggi alle 10.30 nella Sala Consiliare del Comune di Melfi. Testimonial sarà Curtis McCarthy, simbolo della lotta contro la pena capitale.

All’incontro con gli studenti interverranno il referente della Comunità di Sant’Egidio, Giuseppe Gabrielli, l’assessore all’Istruzione, Lucia Moccia, il sindaco, Livio Valvano ed il Vescovo, Mons. Gianfranco Todisco. Condurrà i lavori il giornalista Antonio Pace.

Curtis McCarthy, 44 anni, innocente, è stato condannato a morte per l’uccisione di una ragazza, Pamela Willis, figlia di un poliziotto, coinvolta in una storia di tossicodipendenza. Sarà lui a raccontare la sua storia agli studenti melfitani. È stato liberato alla fine di maggio del 2007, dopo 21 anni trascorsi nel braccio della morte di McAlester, in Oklahoma. Il duecentounesimo ad essere liberato grazie alla prova del Dna, il quindicesimo condannato a morte.

L’iniziativa è promossa dal Comune di Melfi e dalla Comunità di Sant’Egidio in ricordo della prima abolizione della pena capitale nel Granducato di Toscana dichiarata nel 1786. Il 30 novembre di ogni anno, da 14 anni, la Comunità di Sant’Egidio si celebra la Giornata Internazionale “Cities for Life, Città per la Vita/Città contro la Pena di Morte”. Circa 80 città aderirono alla prima edizione nel 2002, mentre nel 2015 le città hanno superato le 2000 e l’iniziativa ha raggiunto più di 90 stati.

“Cities for Life” rappresenta la più grande mobilitazione abolizionista di livello internazionale e il suo obiettivo è stabilire un dialogo con la società civile e coinvolgere gli amministratori locali, valorizzando il ruolo che nel processo abolizionista possono giocare le municipalità. Lo scopo è quello di accelerare la definitiva scomparsa della pena capitale dagli scenari giuridici e penali degli stati, attraverso la diffusione di iniziative educative e culturali che mantengano viva l’attenzione sul tema.

In 14 anni la portata di “Cities for Life” è cresciuta esponenzialmente, raggiungendo dimensioni globali, giungendo a promuovere la realizzazione di 5218 eventi in 92 paesi e coinvolgendo Africa, Nord America, Sud America, Europa, Asia e Oceania.

9 su 10 da parte di 34 recensori Anche Melfi è Città per la Vita, Città contro la Pena di morte Anche Melfi è Città per la Vita, Città contro la Pena di morte ultima modifica: 2015-11-27T02:17:01+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento