Marsala, sequestrati 127 milioni all’imprenditore Michele Angelo Licata

Si tratta di beni immobili, società e denaro liquido per un valore complessivo di all’incirca 127 milioni di euro. Sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza a Michele Angelo Licata, 52 anni, principale imprenditore del settore ristorazione-alberghiero di Marsala. Per gli inquirenti deve rispondere di evasione fiscale.

Il maxi sequestro è stato disposto dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Trapani su richiesta della Procura di Marsala.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone