Vicenza, taxi più qualità e lotta all’abusivismo grazie al nuovo regolamento

Un nuovo regolamento per la disciplina del servizio di taxi e noleggio con conducente è stato messo a punto dallo Sportello unico per le attività produttive del Comune di Vicenza e approderà a breve in consiglio comunale.

“Si tratta di un documento – ha spiegato oggi l’assessore alla semplificazione e innovazione Filippo Zanetti – che ha l’obiettivo di migliorare la qualità del servizio e, contemporaneamente, di contrastare l’abusivismo. Quello del taxi, in particolare, non solo è un servizio pubblico obbligatorio all’interno del territorio comunale, ma rappresenta un vero biglietto da visita per una città turistica come la nostra. Pertanto va adeguatamente valorizzato, rendendo il mezzo ben riconoscibile, con licenza in evidenza, l’atteggiamento e l’abbigliamento dei conducenti adeguato, i turni notturni sufficientemente assicurati. E, del resto, più il servizio sarà riconoscibile e impeccabile, più facile sarà proseguire nella lotta all’abusivismo che stiamo da tempo contrastando con tariffe agevolate per le caserme degli americani e con controlli sistematici delle forze dell’ordine in stazione”.

Il nuovo regolamento, che va ad aggiornare un documento risalente al 2002, è stato elaborato con la collaborazione di Confartigianato e CNA, cioè con le associazioni di categoria di riferimento dei tassisti, ed è stato approvato dalla commissione consultiva comunale sui trasporti pubblici non di linea.

Le tariffe, adeguate di recente, non subiranno variazioni. Un’attenzione particolare è stata riservata alle persone con disabilità: non saranno richiesti supplementi per il trasporto delle sedie a rotelle e dei cani per i non vedenti. A breve, tra l’altro, sarà emanato un bando per due nuove licenze riservate a taxi con pedana elevatrice, adatti anche al trasporto delle persone in carrozzella.

9 su 10 da parte di 34 recensori Vicenza, taxi più qualità e lotta all’abusivismo grazie al nuovo regolamento Vicenza, taxi più qualità e lotta all’abusivismo grazie al nuovo regolamento ultima modifica: 2015-11-25T04:49:30+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone