Perugia, l’agente immobiliare Francesco Rosi uccide la moglie Raffaella Presta

Raffaella Presta, 40 anni, è stata trovata morta in un appartamento di una villetta nella zona tra la stazione di Fontivegge e Madonna Alta, all’angolo tra via Bellocchio e via Pievaiola. Per il delitto si è costituito il marito della donna, Francesco Rosi, 43 anni.

Secondo quanto appreso l’omicidio è avvenuto con un’arma da fuoco, una doppietta da caccia, ma non è chiaro se sia stato sparato un solo colpo oppure due.

Ad allertare i sanitari, sono stati proprio i militari. La coppia, lei un avvocato, lui un agente di commercio, ha un figlio di 6 anni e l’omicidio è avvenuto, secondo i vicini che hanno distintamente sentito un colpo, intorno alle 15.30.

Alla base dell’omicidio ci sarebbero futili motivi. Il colpo o i colpi hanno raggiunto l’avvocatessa nel basso ventre, quindi non nelle parti vitali, al culmine di un litigio mentre la donna si trovava nel corridoio.

9 su 10 da parte di 34 recensori Perugia, l’agente immobiliare Francesco Rosi uccide la moglie Raffaella Presta Perugia, l’agente immobiliare Francesco Rosi uccide la moglie Raffaella Presta ultima modifica: 2015-11-25T19:06:16+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone