Fine di un’epoca a Roma, il commissario Tronca vieta i centurioni

Il commissario straordinario Francesco Paolo Tronca ha disposto il divieto di qualsiasi attività che preveda “la disponibilità ad essere ritratto come soggetto in abbigliamento storico in fotografie o filmati dietro corrispettivo in denaro”.

“Il divieto si impone ai fini della tutela della sicurezza urbana – in quanto i soggetti dediti a tali attività agiscono frequentemente con modalità inopportune, insistenti e talvolta aggressive – e del decoro del patrimonio artistico, storico e monumentale della città”, si legge nell’ordinanza.

Il divieto riguarda in alcune zone del centro di Roma anche i risciò. Si vieta di “svolgere in alcuni ambiti territoriali del centro cittadino qualunque attività assimilabile al trasporto di persone con velocipedi a tre o più ruote, anche a pedalata assistita”.

Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone