Napoli, Antonio Bassolino sfida Matteo Renzi e apre la sua campagna elettorale per sindaco

Antonio BassolinoCome per De Luca, anche con Bassolino, il renzismo si scontra con dinamiche locali non facilmente sormontabili. In Campania l’elettorato si affida alle persone, agli amministratori che ritiene più validi. I partiti hanno un ruolo diverso e innegabilmente vincolato ai leader del territorio. Lo ha dimostrato De Luca che è diventato Governatore nonostante l’avversità di Matteo Renzi. E ora il Pd si trova di fronte un altro veterano che non è disponibile a fare passi indietro. Bassolino è in moto.

Antonio Bassolino, già sindaco di Napoli e Governatore della Campania, torna in campo. Sabato ha annunciato la sua candidatura. Ora ha avviato la sua campagna elettorale come sindaco di Napoli.

Antonio Bassolino va avanti nonostante il probabile arrivo, da parte della segreteria Pd, del divieto per gli ex sindaci di partecipare alle primarie. Una norma che suona anche come uno sbarramento verso Ignazio Marino, ex sindaco di Roma.

L’ex primo cittadino comincia con una visita alla onlus “Figli in famiglia” di San Giovanni a Teduccio, quartiere difficile della periferia, che si occupa di bambini disagiati.

9 su 10 da parte di 34 recensori Napoli, Antonio Bassolino sfida Matteo Renzi e apre la sua campagna elettorale per sindaco Napoli, Antonio Bassolino sfida Matteo Renzi e apre la sua campagna elettorale per sindaco ultima modifica: 2015-11-23T17:58:16+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone