Venezia, da martedì 24 al via la vendita di biglietti per spettacoli di prosa e danza

Il prossimo martedì 24 novembre inizierà la vendita dei biglietti di tutti gli spettacoli della  Stagione di Prosa e della Rassegna  di Danza al Teatro Toniolo di Mestre, Stagioni promosse ed organizzate dal Comune di Venezia Assessorato alle Attività Culturali, con la collaborazione di Arteven Circuito Teatrale – Regione del Veneto e Città Metropolitana di Venezia.

Saranno quindi in vendita i biglietti per i quattro splendidi spettacoli di danza internazionale tra cui il grande ritorno dei Momix che dall’8 al 13 di dicembre festeggiano al teatro Toniolo i loro 35 anni di successi con uno spettacolo che ripropone, accanto a vecchie glorie, nuove eccezionali coreografie. E poi, nel 2016, sul palcoscenico si alterneranno l’ungherese Ballet Company of Gyor, la compagnia newyorkese Rioult Dance e la statunitense Tulsa Ballet .

Per la nuova Stagione di Prosa, dopo il successo dello spettacolo di apertura della Stagione di Alessandro Preziosi con il suo Don Giovanni, altri quindici titoli sono in cartellone, per un mix di classico e contemporaneo, che dà spazio sia alle nuove produzioni sia a spettacoli già collaudati e fortemente apprezzati in Italia.

Un dialogo dell’anima quello che affrontano in scena Alessandro Haber e Alessio Boni sul testo di Éric-Emmanuel Schmitt, Il visitatore, mentre Giancarlo Marinelli firma la regia del noir di Joseph Kesselring Arsenico e vecchi merletti. Un capolavoro, che vedrà protagonisti sul palcoscenico del teatro Toniolo Ivana Monti, Paola Quattrini e Sergio Muniz. A inizio 2016, Luca Zingaretti, attore tra i più amati nel nostro Paese, torna al Toniolo con un testo enigmatico The Pride di Alexi Kaye Campbell

Largo ora alle donne più esplosive della Stagione! Angela Finocchiaro capitana la squadra di Calendar Girls, dall’omonima pellicola di straordinario successo.
Ancora al potere della sensualità e della femminilità è dedicata invece la messa in scena di La gatta sul tetto che scotta, magistrale testo di Tennessee Williams, qui riproposto da Vittoria Puccini e Vinicio Marchioni.
Dopo il grande successo raccolto in televisione, Giuseppe Fiorello intraprende un nuovo viaggio attraverso la musica del grande Modugno. Penso che un sogno così… Recitato e cantato rigorosamente dal vivo.
La coppia è di nuovo al centro dell’attenzione in Provando… Dobbiamo parlare, opera scritta e diretta da Sergio Rubini, protagonista sulla scena accanto a Fabrizio Bentivoglio, Maria Pia Calzone e Isabella Ragonese.
Danza, musica, dialoghi brillanti e ricchi costumi di scena… non manca proprio niente alla nuova edizione di My Fair Lady. La Compagnia Corrado Abbati farà rivivere in scena tutta la magia di uno spettacolo senza tempo che incanta, affascina e diverte.In cartellone anche I giocatori di Pau Mirò, premio UBU 2013 per il miglior testo straniero, nella traduzione dal catalano e adattamento scenico di Enrico Iannello
Di nuovo voce alle donne con la nuova fatica di Alessandro Gassmann che firma la regia di 7 minuti, con una una straordinaria Ottavia Piccolo, perfettamente calata nelle vesti di una “madre coraggiosa” in cerca di una via alternativa al sopruso.
Il Teatro Stabile del Veneto-Teatro Nazionale, sempre attento alla ricerca e valorizzazione dei testi nostrani, presenta il classico goldoniano I Rusteghi. Ancora una volta il regista Giuseppe Emiliani torna a interrogare il commediografo veneziano sui vizi pubblici e privati dell’indole umana.
Tra gli ospiti internazionali in cartellone, oltre ai danzatori acrobati dei Momix, arrivano da Berlino i Familie Floz con un noir ambientato sulle Alpi, Hotel Paradiso, pieno di umorismo, sentimenti travolgenti e un tocco di melanconia.
Il gran finale di Stagione viene affidato alle sapienti mani di Marco Paolini e Gabriele Vacis, ancora una volta impegnati in un comune percorso artistico, per un progetto internazionale che vede coinvolti dieci giovani attori palestinesi, Amleto a Gerusalemme.

La biglietteria del teatro Toniolo è aperta
dalle 11.00 alle 12.30 e dalle 17.00 alle 19.30, lunedì giorno di riposo.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone